Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Guardate Questo Video Prima che lo Censurino

Un video che non merita di essere bloccato, guardatelo

Federica Federico

di Federica Federico

18 Maggio 2014

video facebook

La diffusione del libero pensiero, dei principi democratici e degli ideali patriottici è oggi ostacolata o impedita?

C’è chi asserisce che lo sia; lo sarebbe già solo per il fatto che agli italiani sono negate le urne da troppo tempo e da troppo tempo è imposta una guida governativa non eletta, non  passata per il vaglio delle voto e quindi non scelta dal cittadino elettore.
Se fosse vero che, in questa nostra Italia, la diffusione del libero pensiero viene ostacolata, sarebbe forse anche vero che la diffusione di video come quello che vi proponiamo in questo articolo potrebbe  divenire scomoda .

La rete ed i socialnetwork hanno dei doveri morali, etici e civili; debbono assolvere al compito di acceleratori delle coscienze; possono essere dei divulgatori di cultura sociale o degli stimolatori di ideali non politici ma civili?

Probabilmente la rete, intesa come piazza virtuale, come connettore sociale, come luogo di interscambio e comunicazione tra persone diverse (i cosiddetti utenti del web) ha pienamente il diritto di essere espressione anche di interessi sociali e civili.

Il video che qui vi proponiamo di vedere è una aperta “istigazione all’amore per la Patria”, forse anche attraverso lo strumento della conoscenza (intesa come pacifica protesta civile e pacifica opposizione all’informazione imposta e pilotata).

In un passaggio del girato si ascolta il protagonista mentre esorta gli utenti ad informarsi:
ebbene ogni qualvolta accediamo ad internet quello che si apre davanti a noi è esattamente il mondo intero e vale la pena indagarlo con spirito sempre critico e attento.

Da genitori, inoltre, abbiamo il compito di educare i nostri figli al libero pensiero e alla più piena espressione di sé. Conoscenza e ragionamento sono i valori da mettere in campo oggi e da trasmettere ai nostri figli per il futuro.

Guardate il video, certamente non vi lascerà indifferenti:

Leggi anche

Seguici