Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Questa Donna è Scomparsa: Condividi la Foto e le Info per Aiutare le Ricerche

Donna scomparsa, un giallo che non trova soluzione. Condividere la foto per aiutare le ricerche

Federica Federico

di Federica Federico

22 Maggio 2014

Frigentina Del Rosario Picariello

E’ una nonna e una mamma, ha 52 anni, un compagno e una vita dall’apparenza del tutto normale ma improvvisamente è scomparsa tra i boschi di Savona e nessuno riesce a trovarla.

Il suo nome è Frigentina Del Rosario Picariello, è una donna di origini venezuelane ma da 45 anni vive in Italia.
Il 2 febbraio scorso Frigentina si trovava a Vendone, piccolo paesino nei boschi di Savona. Lì vive il signor Bruno, il compagno della donna; era una domenica e la coppia aveva pranzato insieme nella casa di lui.

La figlia di Frigentina, che da pochi mesi l’ha resa anche nonna, racconta che la relazione tra la mamma e il signor Bruno è sempre stata felice:
<< lei e Bruno sono sempre andati d’accordo, si volevano molto bene>>, ha testualmente dichiarato Tanya Kristy D’Addesa al settimanale Giallo (Cairo editore n°18 del 7 maggio 2014).

E’ proprio Bruno a ricostruire i momenti che hanno preceduto la scomparsa:

erano circa le 17:00 del 2 febbraio, era una giornata fredda e piovosa; Frigentina fumava una sigaretta in giardino, fuori dall’abitazione immersa nei boschi; Bruno faceva la spola dal giardino alla casa per approvvigionarsi della legna necessaria a mantenere il fuoco durante la sera.

D’improvviso Bruno ha perduto di vista Frigentina.

In un primo momento l’allontanamento di Frigentina non ha destato nel signor Bruno alcuna seria preoccupazione:
Frigentina era solita allontanarsi da casa e passeggiare per i boschi, era appassionata di funghi e amava i boschi intorno alla casa del suo compagno, li percorreva sovente a piedi e li conosceva bene.
Col calare della sera l’atteggiamento di Bruno è cambiato, non vedendo rientrare la compagna la serenità dei primi momenti ha lasciato il posto alla tensione e alla paura, così l’uomo incominciò presto a cercarla ma di Frigentina non sembrava esserci alcuna traccia.
Dal momento dell’allontanamento a quello dell’inizio delle ricerche non passano più di 4ore.

Prontamente è stato dato l’allarme e la figlia ha ufficializzato ai carabinieri la denuncia di scomparsa.

La donna conosceva i boschi e praticava l’area intorno alla casa di Bruno così bene da poter essere definita “padrona” della zona. Tuttavia al momento della scomparsa non era equipaggiata per una camminata nei boschi: aveva al piede delle ciabatte, vestiva con una tuta e non era attrezzata ad affrontare la pioggia che in quella giornata a tratti bagnava la strada.

Le ricerche sono subito partite, hanno coinvolto anche unità cinofile, ed il territorio, per quanto impervio, è stato controllato con scrupolo ed attenzione.

A 3 giorni dalla scomparsa di Frigentina compare la prima traccia della donna: viene rinvenuto il suo cellulare a 300 metri dall’abitazione del compagno Bruno;
la stessa sera (quindi sempre a 3 giorni dalla scomparsa), 300 metri più a valle, si rinvengono anche le scarpe di Frigentina, le pantofole dal colore sgargiante; ed accanto alle scarpe c’è anche una maglietta, la maglia riporta segni di bruciatura.

Le scarpe sono un dettaglio assolutamente non trascurabile per due motivi:

1 – la zona, in cui sono state rinvenute 3 giorni dopo la scomparsa, era già stata battuta e quelle pantofole, sebbene abbandonate in un luogo esposto (cioè sebbene fossero facilmente visibili), non erano state notate prima;

2- è difficile pensare che Frigentina abbia proseguito il suo cammino (verso non si sa che luogo) a piedi scalzi o solo con dei calzini.

E se la donna avesse portato con sé scarpe diverse? Poteva aver pianificato un allontanamento volontario?

Potrebbe, invece, aver compiuto un folle gesto?

La figlia si pone due interrogativi logici:
<<Non possiamo escludere che mia mamma si sia tolta la vita. Ma perché spogliarsi prima? E comunque perché non è mai stata ritrovata?>>

La donna, questo va considerato, potrebbe avere seguito un tragitto che, tagliando per i boschi, conduce sino alla strada statale. E alle 17:00 del pomeriggio le condizioni di luce potevano consentire un simile percorso.

Ma perché avrebbe dovuto o voluto raggiungere la strada statale?
Una foto della donna è stata diramata anche alla compagnia degli autobus perché tra le ipotesi vi potrebbe essere quella di una fuga a bordo di un bus preso appunto sulla statale.

Sta di fatto che di Frigentina, oggi, a quasi 4 mesi dalla scomparsa, si sono perse le tracce.

Dati importanti:
Nome: Frigentina Del Rosario Picariello
Età: 52 anni
Altezza: 163 cm
Occhi: castani
Capelli: neri
Scomparsa da Verdone (Savona) il 2 febbraio 2014

Leggi anche

Seguici