Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

“Sono Solo a Casa, Mamma è Andata a Comprare la Droga”, la Telefonata Choc di un Bimbo di 3 Anni

Le parole di un bimbo di tre anni alla polizia inglese

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

26 Maggio 2014

bambino pianto

Una giovane donna è stata arrestata lo scorso febbraio dalla polizia, chiamata dal figlio di tre anni rimasto solo in casa.

La donna, single, la cui identità non è stata rivelata per questioni di privacy, si era allontanata da casa con un paio di shorts e una T shirt in pieno inverno.

Aveva fatto rientro a casa dopo circa un’ora, con una piccola quantità di cannabis.

La cosa incredibile è stata la dinamica con la quale gli agenti di polizia sono arrivati a scoprire il fatto.

Il figlio della donna, un bambino di tre anni, rimasto solo in casa, ha pensato bene di chiamare il 999 (il numero della polizia nel Regno Unito, il fatto è accaduto in Inghilterra).

Alla cornetta avrebbe candidamente dichiarato:

“Sono solo in casa, la mamma è andata a comprare la droga”.

In effetti il bimbo si era impaurito perché, da solo, aveva fatto cadere un vaso, e cercava la mamma.

La versione della madre è stata leggermente diversa.

L’appartamento abitato dal nucleo non aveva riscaldamento, elettricità, né cibo. La donna, separatasi da poco da un marito violento, tentava di ripristinare una sana routine con il piccolo.

Si era accorta al mattino presto che non aveva colazione ed era uscita per trovare qualcosa.

Ma la sua difesa non è evidentemente bastata al pubblico ministero, visto che è stata anche accusata di negligenza per non aver andato il figlio maggiore a scuola per 69 volte già nel 2011.

La donna, davanti alla corte di giustizia, ha espresso il suo rimorso e ha detto di voler accettare l’aiuto dei servizi sociali per trovare un giusto equilibrio per se e i suoi figli.

Adesso il piccolo autore della telefonata è stato preso temporaneamente in carico dai servizi sociali, e la madre dovrà scontare 12 settimane di prigione per abbandono del minore e possesso di cannabis, e costretta a supervisione da aprte delle autorità per i prossimi due anni.

 

Fonte: The mirror

Leggi anche

Seguici