Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Panico al 103esimo Piano: un’Intera Famiglia Affacciata ad un Balcone di Cristallo, Improvvisamente un Rumore di Vetro in Frantumi (era il pavimento sotto i loro piedi)

Choc a 500 metri d'altezza

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

01 Giugno 2014

La Willis Tower è uno dei grattacieli più alti del mondo.

E’ stato il più alto fino al 1998, con i suoi 443 metri e 110 piani, di cui 108 abitabili, lo skydeck, così come lo chiamano a Chicago è dal 1973, anno della sua inaugurazione, uno dei simboli della capitale dello stato dell’Illinois.

E proprio da quei quasi 500 metri d’altezza che una intera famiglia di turisti californiani, in gita a Chicago si è sentita mancare il fiato.

Proprio mentre erano al 103esimo piano infatti, per visitare il grattacielo e godere della vista dall’alto della città il rivestimento di una lastra di cristallo ci è crepato sotto i loro piedi.

A quel piano è stata costruita una sorta di terrazza trasparente sulla quale è possibile camminare per avere la sensazione di stare sospesi nel vuoto.

Ma durante questa passeggiata questi turisti si sono visti sotto i piedi aprire una specie di ragnatela, una crepa che ha continuato ad aprirsi, mandando nel panico i turisti.

«All’improvviso abbiamo sentito il rumore di qualcosa che si spacca, così ci siamo fatti indietro e abbiamo avvisato la sicurezza» ha raccontato un componente della famiglia.

Il personale della security è accorso sul posto, ed è rimasto sotto choc.

I responsabili della struttura invece, a seguito dell’episodio, hanno tenuto a tranquillizzare tutti, sostenendo che il palazzo non ha subito alcun danno, in quanto le crepe si sono aperte sulla parte superficiale del rivestimento protettivo, mentre il vetro principale, molto spesso e resistente, non hanno subito alcun danno, e il palazzo è sicuro al 100%.

Fonte: Il Mattino

Leggi anche

Seguici