Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

2 Bambine Andavano a Casa dei Nonni ma Non Erano al Sicuro: lì Accadeva una Cosa Terribile

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

05 Giugno 2014

 

2 Bambine Andavano a Casa dei Nonni ma Non Erano al Sicuro: Accadeva una Cosa Terribile

Una denuncia al Telefono Azzurro ha fatto scattare la custodia cautelare per un uomo di 49 anni.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di avere abusato sessualmente di due sue nipotine ripetutamente nel corso di dieci anni.

E’ stata una delle vittime a fare la telefonata, e da quel racconto si è squarciato il velo che nascondeva l’ennesimo orrore di abusi e violenze in ambito familiare. E’ accaduto nel palermitano.

L’inchiesta della squadra mobile di Palermo parte proprio da una segnalazione da parte del telefono Azzurro di qualche mese fa.

L’organizzazione aveva infatti raccolto la confidenza della ragazzina, oggi sedici anni, che aveva descritto le violenze e le minacce, rimaste segrete da quando aveva sei anni, ovvero dal 2004.

L’orco era lo zio.

 

Gli abusi si perpetravano nella casa dei nonni, dove le bambine, insieme ai genitori si recavano per le feste e i pranzi insieme alla famiglia.

A casa dei nonni però viveva anche lo zio “orco”, il quale abusava della bambina, e di un’altra cuginetta, anche lei molto piccola.

L’uomo le costringeva a tacere minacciandole di fare le stesse cose alla madre, e le violenze si sono perpetrate per dieci lunghissimi anni, a danno di due bambine, adesso adolescenti

La cuginetta della vittima che ha denunciato le violenze era poi riuscita a uscire dalle grinfie dell’uomo rifiutandosi di andare nella sua casa per le feste.

Gli inquirenti hanno ascoltato una delle due vittime, e con l’assistenza di alcuni consulenti hanno ricostruito i terribili fatti che hanno consentito l’arresto dell’uomo.

 

Fonte:  Il Corriere del Mezzogiorno

Leggi anche

Seguici