Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sesso in gravidanza: posizioni nei rapporti completi incinta

di Mamma Giò

28 Febbraio 2011

Innato e’ il senso di protezione di una donna nei confronti dei propri figli,anche quando quest’ultimi hanno dimensioni di piccoli fagiolini.

E’ inevitabile che la vita sessuale di una coppia durante la gravidanza sia esposta a dei cambiamenti; quando la donna è incinta delle ripercussioni “tra le lenzuola”,che possono essere positive o negative, si verificano pressoché sempre. Vi sono fattori psicologici e fisici in gioco, fattori nuovi che prima non esistevano né si immaginavano.

Il rapporto sessuale in gravidanza viene spesso temuto da molte coppie che pensano di nuocere al piccolo. Generalmente, quando la gravidanza non presenta problemi o complicazioni ed è fisiologica, non ci sono rischi per il feto, il piccolo quando mamma e papà fanno l’amore non solo beneficia della serenità e del piacere della donna, ma e’ anche ben protetto, non subisce colpi, scossoni o danni perché resta difeso dal liquido amniotico, nonchè dal tappo mucoso che sigilla la cervice.

Inutile sottolineare che il consulto medico e’ necessario soprattutto quando la futura mamma ha avuto in precedenza episodi di aborto spontaneo, perdite o varici vaginali, inoltre il sesso va rimandato a data da destinarsi in caso di rischio di parto pretermine o in presenza di qualsivoglia altra complicanza ostativa. Saranno il ginecologo o l’ostetrica a sincerarsi delle vostre condizioni nel corso della gravidanza ed a consigliarvi per il meglio.

Quindi, eccezioni a parte, nella norma ed in presenza di una gestazione fisiologica l’unico “ostacolo”, se così possiamo chiamarlo, resta la crescita del pancione che rende il rapporto sessuale più difficoltoso, anche provocando disagio in alcune posizioni.

Ci sono tuttavia molteplici posizioni che possono essere ugualmente sperimentate e dalle quali trarre piacere.

  • Sono da preferire le posizioni dove LEI sta SOPRA, la donna seduta a cavalcioni sul partner, accovacciata o in ginocchio, riesce a caricare il peso sulle braccia e non sulla pancia.


  • L’aiuto di una sedia rende, invece, possibili le POSIZIONI SEDUTE, dove la donna rivolgendo la fronte o la schiena al partner, può controllare la profondità della penetrazione.


  • Un’ampia libertà di movimento e’ data anche dalla POSIZIONE A QUATTRO  ZAMPE, essa permette alla donna di gestire il peso sulle braccia mentre il partner e’ dietro di lei.

  • Una ulteriore posizione comoda e semplice, nonché ideale quando il pancione e’ ormai molto cresciuto, e’ IL CUCCHIAIO: la coppia si accomoda a cucchiaio e la donna può in posizione supina sollevare comodamente le gambe sopra quelle del compagno oppure entrambi possono stendersi sul fianco con le gambe flesse.


Sebbene il sesso resti una cosa bella, pulita e rasserenante anche quando la donna è incinta, spesso tabù, paure ed imbarazzi subentrano nel rapporto di coppia, invadono i pensieri ed investono, infine, l’atto sessuale.

Parlare fa sempre bene alla coppia. Quindi se sei incinta ed avverti delle insicurezze rispetto alla vita sessuale parlane con il tuo partner. Raccontati, fagli capire che non solo sta cambiando il tuo corpo ma anche il tuo cuore e la tua mente divengono quelli di una madre e le mamme, si sa, a volte sono fragili, pensierose e spaventate. Considerate insieme che l’astinenza – scelta sempre possibile durante la gravidanza o in certi periodi di essa, laddove la neo mamma viva male il rapporto sessuale – resta comunque temporanea.

Se in un momento particolare della gravidanza decidi di non fare l’amore con il tuo compagno cerca di non irrigidirti su questa posizione, la rigidità non aiuta a superare le paure e alimenta le tensioni. Diversamente sperimenta le coccole e le altre vie dell’amore, a volte le paure passano da sole.

Chiedi sempre conforto al ginecologo, esponi al medico non solo gli aspetti fisici della gestazione ma anche quelli emotivi che pure segnano dei tratti importanti dell’attesa, spesso i dottori sono anche ottimi consiglieri.

Non cedere al sesso per paura di deludere il tuo compagno, perché lui ti spinge a fare l’amore o, peggio ancora, perché temi che senza sesso il tuo partner si allontani da te. Il sesso è il libero incontro di due menti e di due cuori prima che di due corpi, questa regola vale ancora di più in gravidanza.

Rispetta i tuoi sentimenti ed esponili con calma, sincerità e franchezza, senza paura. Non trascurare il compromesso e concedi al tuo partner dolci affettuosità, non è detto che tu stessa non possa cambiare idea in merito ai rapporti completi.

Molte donne temono che l’orgasmo possa scatenare il travaglio, questa paura è fondata?

Diciamo subito che in condizioni di gravidanza fisiologica (senza complicanze o problemi) e prima che i tempi siano maturi per il parto avere rapporti sessuali completi non compromette la gestazione, non fa male al piccolino e non scatena il travaglio.

Diversamente se il tempo della gravidanza si è compiuto ed il corpo è pronto al parto un rapporto completo potrà aiutare il sopraggiungere del travaglio.

Vediamo come e perché:

– L’orgasmo femminile “scatena” nella donna che lo provi l’ossitocina, l’ossitocina è un ormone capace di contrarre i muscoli dell’utero.

Quando il corpo è praticamente pronto al parto l’utero già subisce delle contrazioni preparatorie e non dolorose, per effetto dell’ossitocina, aumentata a causa del piacere sessuale, può accadere che queste contrazioni innocue si incrementino.

– Inoltre se il tuo compagno ha raggiunto l’orgasmo in vagina lo sperma incita le contrazioni e asseconda la cervice uterina al parto, ciò a causa di una componente propria del liquido seminale le prostaglandine.

Queste circostanze da sole o associate possono facilitare il travaglio ma solo se e quando il corpo della donna è già predisposto ad esso.

Ricordate che in condizioni di normale decorso della gestazione il sesso è un atto d’amore che nulla toglie al benessere del piccolo, anzi amandovi gli trasmettete serenità. Tuttavia, ricordate che se il rapporto completo vi mette in difficoltà non è doveroso né necessario concedervi al partner, del resto il sesso non e’ necessariamente fatto solo  dalla penetrazione. Laddove non riuscite a superare le vostre paure e preferite evitare alcuni aspetti del sesso cogliete l’occasione per abbandonarvi ad  altre manifestazioni amorose quali baci, carezze ,coccole.

L’importante e’ Amarsi,amarsi sempre, perchè la vostra felicità e’ la felicità di vostro figlio e tutte le vostre emozioni sono anche le sue!

Leggi anche

Seguici