Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Se l’Italia Vince in Questi Supermercati Fai la Spesa Gratis

Spesa gratis a ogni vittoria della Nazionale

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

18 Giugno 2014

Fare la spesa risparmiando si può, adesso gli sconti al supermercato sono addirittura “Mondiali”.

A lanciare l’operazione “Risparmio Mondiale” è stata la catena di ipermercati Carrefour (francese) che avrebbe architettato un modo simpatico di attirare clientela.

Gli sconti sono legati per così dire alle scommesse, ma tutto in modo legale!

Basta entrare in uno qualsiasi dei supermercati e leggere le istruzioni prima di fare la spesa:

Carrefour ha messo circa 200 prodotti a prezzo pieno, che verranno scontati del 50 o del 100% a seconda dei risultati delle partite dell’Italia ai mondiali di calcio Brasile 2014.

 

Dal 5 giugno al 13 luglio (in pratica per tutta la durata del mondiale) si dovranno acquistare i prodotti “RISPARMIO MONDIALE”, poi alla cassa  verranno consegnati dei buoni sconto del 50% se l’Italia perde o pareggia la partita, del 100% se l’Italia vince la partita.

Per spese successive alla data delle partite si potranno utilizzare questi sconti.

Il regolamento è un po’ “arzigogolato”, per fare la spesa si dovrà: controllare quali prodotti vanno in sconto, guardare la partita, e fare di conto poi per data e prodotti da comprare.

In pratica si dovrà sperare che Balotelli segni più di Rooney dal 15 al 21 giugno (e fin qui il risparmio è assicurato, avendo vinto l’Italia 2-1 contro l’Inghilterra!), che Marchisio bissi il gol anche contro la tripletta messa a punto dai costaricani Campbell Duarte e Urena contro l’Uruguay  (partita finita 3 – 1 lo scorso 14 giugno) per comprare gratis dal 21 al 27 giugno e così via.

Se poi ci perdiamo in percentuali e goal Carrefour ha anche approntato un bel calendari etto per seguire meglio la kermesse calcistica, e farsi la lista della spesa a seconda dei risultati delle partite ( questo il calendario del Carrefour per le partite )

In tutto questo però mi viene un dubbio: niente niente che i francesi della Carrefour, già arrabbiati per l’ultima vittoria del 2006 (i mondiali che decretarono la vittoria dell’Italia a Berlino furono disputati proprio contro la Francia, e vinti ai rigori dalla nostra nazionale) non siano lì, pronti a gufare contro la nostra nazionale?

Leggi anche

Seguici