Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bacche di Goji: Cosa Sono e a Cosa Servono

Federica Federico

di Federica Federico

18 Giugno 2014

bacche di goji cosa sono e a cosa servono

Chi per la prima volta incontra le bacche di Goji deve partire da un presupposto imprescindibile:

le bacche di Goji non sono semplicemente un frutto naturale della terra, esse rappresentano uno dei migliori e più antichi esempi di alimentazione orientata a soddisfare i bisogni del corpo mantenendone il più sano equilibrio fisiologico.

 

L’essere umano attraverso l’alimentazione permette al suo organismo di sostenersi ovvero di incamerare l’energia utile alla vita. 

L’uomo moderno sa anche che quanto più sana è l’alimentazione tanto migliore sarà la salute. 

Un regime alimentare rispettoso delle esigenze del corpo permette di mantenere intatti gli equilibri fisiologici dell’organismo e preserva dalle malattie come dall’invecchiamento.

In tal senso il cibo è un elemento naturale della vita e la cultura alimentare fonda sulle esperienze che l’essere umano fa e ha fatto con tutti quegli elementi della natura classificabili come alimenti.

 

Le bacche di Goji, provengono dall’antica cultura asiatica, in Asia da più di 2000 anni sono considerate il frutto della longevità. 

Le proprietà da elisir di lunga vita delle bacche di Goji non sono però solo una fascinazione, la cultura alimentare dimostra e certifica i benefici provenienti dall’equo e corretto consumo di tali frutti.

 

Cosa sono le bacche di Goji?

 

Le bacche di Goji sono i frutti provenienti da un arbusto deciduo perenne facente parte della famiglia delle solanacee (che è la medesima famiglia di verdure più familiari a noi occidentali: per esempio le melanzane, i pomodori, le patate o anche i peperoncini e i peperoni). 

Le bacche di Goji si raccolgono su viti rampicanti, al momento del raccolto l’aspetto esteriore del frutto è simile a quello di un piccolo pomodorino dalla forma ovalizzata e dal colore rosso vivace. Tali frutti subiranno poi trattamenti di conservazione e essiccazione utili ad immettere sul mercato prodotti alimentari fruibili nel ungo periodo ma capaci di conservare sempre intatte le proprietà nutrizionali del frutto.

 

Perché è consigliabile l’introduzione delle bacche di Goji nell’alimentazione quotidiana?

Perché dovrei mangiare bacche di Goji?”, è questa la domanda più naturale e spontanea che si pone ogni consumatore nel momento in cui la sua attenzione cade su questo nuovo alimento.

Per risolvere questo quesito comune basta semplicemente elencare gli elementi nutrizionali presenti nelle bacche di Goji.

 

Le bacche di Goji presentano alte concentrazioni di:

 

  • vitamine C ed E;

  • potassio;

  • magnesio;

  • rame;

  • ferro;

  • fosforo;

  • zinco e cromo

  • carboidrati;

  • proteine;

  • lipidi (tra cui Omega 3 e Omega 6) 

  • germanio (potente anti-ossidante).

 

Grazie alla combinazione concentrata ed associata di tali elementi all’interno di un unico prodotto alimentare, il consumo abituale delle bacche di Goji permette di preservare il migliore equilibrio fisiologico dell’organismo umano.

 

Quest’elenco di elementi nutrizionali si traduce in termini di effetti benefici, mangiando bacche di Goji:

 

  • si rallentano i processi di invecchiamento cellulare; 

  • si protegge l’organismo dall’aggressione dei radicali liberi e dallo stress ossidativo (le bacche di Goji esercitano infatti una potente funzione cosiddetta anti-age);

  • si rafforzano le difese immunitarie;

  • si riequilibra il metabolismo;

  • si sostiene la buona salute della vista e si arginano i processi di invecchiamento degli occhi;

  • si previene e si riduce l’ipertensione;

  • si potenzia la resistenza muscolare a tutto beneficio del tono;

  • si favorisce l’idratazione e l’elasticità della cute;

  • si aiuta il buon lavoro del fegato. 

 

A chi è consigliato il consumo di bacche di Goji?

 

Le bacche di Goji possono essere mangiate da tutti, adulti, bambini, anziani e donne in gravidanza.

Non esiste nessuna controindicazione che sconsigli il consumo di questo alimento, al contrario le bacche di Goji sono considerate per tutti un’ottima integrazione all’alimentazione comune e il consumo viene vivamente consigliato a chi non tollera o non digerisce il pomodoro (altro alimento dal forte potere antiossidante).

 

L’unica accortezza imprescindibile nella consumazione delle bacche di Goji è la giusta ponderazione delle quantità.

La quantità da assumere quotidianamente varia da adulto a bambino:

agli adulti si consiglia di assumere 1-3 cucchiai al giorno di bacche di Goji, l’equivalente di 30 gr in termini di peso; per i bambini la dose consigliata è meno della metà poiché si misura in cucchiaini da caffè e non in cucchiai, i piccoli possono assumere da 1 a 3 cucchiaini da caffè di bacche di Goji al giorno.

 

I benefici effetti di questo frutto saranno visibili nel giro di un tempo moderatamente breve e a fronte di un uso costante ed equilibrato. Indicatori certi dei benefici effetti delle bacche di Goji, di cui l’individuo ha diretta ed immediata percezione, saranno il tono della pelle, la resistenza alle aggressioni comuni come virus influenzali banali, il tenore muscolare, l’equilibrio gastrointestinale e metabolico.

Nota per il lettore: attenzione questo scritto è meramente informativo e non sostituisce assolutamente il parere del medico a cui è sempre opportuno fare riferimento prima di integrare l’alimentazione comune.

Leggi anche

Seguici