Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Attenzione: Lavare il Pollo Mette in Serio Pericolo la Nostra Salute

Non fatelo mai

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

19 Giugno 2014

lavare il pollo pericolo

Lo sanno gli sportivi, ma anche tutte le donne che sono state a dieta almeno una volta nella vita, che in una alimentazione sana ed equilibrata una delle cose che non può mancare a pranzo o a cena è il pollo.

Pensate che i calciatori partiti per il mondiale in Brasile ne mangeranno 16 chili a settimana, tre volte in 7 giorni.

E’ recente inoltre la campagna che in Inghiliterra è stata diffusa dal titolo “Don’t wash your chicken” (Non lavare il tuo pollo).

 

La campagna mira a sensibilizzare tutti coloro che prima di cucinare il pollo lo fanno “sgrassare” sotto l’acqua corrente.

Niente di più sbagliato, a sentire la dalla Food Standards Agency (FSA), l’agenzia britannica che vigila sulla sicurezza alimentare.

Sembrerebbe infatti che lavare il pollo prima della cottura possa aumentare la propagazione dei batteri nocivi alla salute umana.

Tra questi il Campylobacter, uno degli agenti patogeni più presenti negli animali.

Ma così facendo, ovvero lavando il pollo, si mette a rischio diffusione anche l’intera cucina: pentole, posate e utensili.

In Gran Bretagna, dove secondo un rapporto dell’FSA ben il 44% dei cittadini lavano il pollo prima di cucinarlo, il batterio colpisce circa 280 mila persone ogni anno.

Questo anche perché non tutti sono a conoscenza di queste implicazioni, che possono avere effetti anche gravi sulla salute: si parla di enterite batterica che può comportare diarrea, dolori addominali e febbre.

Una delle conseguenze più gravi di questo batterio è infine la sindrome di Guillain-Barré .

E’ preferibile dunque evitare in ogni caso di lavare la carne cruda, e di lavarsi invece le mani con cura dopo averla toccata.

Infine un altro consiglio è sempre quello di cuocere bene la carne.

 

Fonte: Il Sole 24ore

Leggi anche

Seguici