Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Attenzione ai Furti in Casa: Ecco l’Ultima Tecnica dei Ladri, il Key Bumping

Con questa tecnica i ladri vi svaligiano la casa in due mosse e pochi minuti, incredibile!

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

30 Giugno 2014

 

furti in casa

Secondo gli ultimi dati Istat Cnel 2014, negli ultimi anni i casi di omicidio diminuiscono, a vantaggio però di furti e rapine.

Complice la crisi, o chissà quale sia il motivo, i reati contro il patrimonio, statistiche alla mano, come i furti in abitazione risultano aumentati del 40% rispetto al 2010. Annus horribilis il 2012 con un picco di rapine in appartamenti con percentuali preoccupanti: + 30% nel nord ovest, + 52% nelle isole, + 61% nel nord-est.

Al contrario di quanto si pensi, il periodo che registra più denunce è l’ inverno. Purtroppo nell’immaginario collettivo è l’estate la stagione preferita dai topi d’appartamento, invece bastano poche ore d’assenza per lasciare campo libero ai ladri che riescono nel tempo di una pizza a svaligiare le case: negli ultimi tre anni il maggiore numero di furti si è infatti registrato tra settembre e dicembre (2.119 l’anno, contro i 1.479 d’estate).

Come fanno questi ladri ad agire così velocemente e a fare tali danni?

Un’ultima tecnica di scasso si chiama Key Bumping.

 

È una tecnica messa a punto per aprire serrature a cilindro con una semplice chiave.

La chiave in questione, debitamente limata, funge da tensore, basta poi un martello o un oggetto rigido che la colpisce e quest’urto alza i pistoni della serratura, facendo scattare l’apertura (guardate al minuto 1 di questo video quanto tempo ci si impiega).

Purtroppo la tecnica è veramente semplice, non ci vuole Arsenio Lupin per architettare un furto in un appartamento fornito di porta con serrature simili.

Non solo, con questi furti si corre anche il rischio che oltre al danno si venga beffati: se non si evidenziano tracce di scasso, una ipotetica assicurazione contro il furto potrebbe non rimborsare alcuna richiesta di danni.

Fate bene attenzione perciò, a includere eventuali clausole che possano coprire furti simili prima di stipulare un’assicurazione contro i furti domestici.

Un modo per difendersi da questo key bumping però c’è:

È il cilindro europeo.

Le serrature a cilindro europeo sono state approvate dalla legge legge Uni En 1305 – 05, e garantiscono uno standard di costruzione, resistente alle alte temperature e a corrosione da agenti chimici, e testate per resistere a questi tipi di attacchi.

Esistono poi in commercio anche altri accessori antifurto, come ad esempio i defender antitrapano che evitano anche l’estrazione del cilindro: in questo caso infatti le moderne serrature vanno in blocco e non consentono alcuna apertura.

In base all’art 16 all’articolo 16 bis del testo unico delle imposte sui redditi, comprendente anche misure per la prevenzione di  atti illeciti da parte di terzi, porte blindate, grate per finestre e sistemi antifurto o telecamere a circuito chiuso possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi fino al 50% (per il 2014, che si abbasserà al 40% per il 2015 e tornerà al 36% nel 2016), come spese di ristrutturazione edilizia.

Un’altra “scusa” per mettere in sicurezza il proprio appartamento ed evitare brutte sorprese al rientro a casa.

Leggi anche

Seguici