Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Giorgio Faletti è Morto

La sua morte lascia un grande vuoto

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

04 Luglio 2014

Giorgio Faletti è morto, aveva 63 anni.

L’annuncio è stato diffuso circa mezz’ora fa attraverso un breve e conciso tweet pubblicato dal giornalista, nonché direttore de “La Stampa”, Mario Calabresi.

Ecco quanto riportato nel messaggio che al momento risulta ritwittato per oltre 402 volte:

“È morto Giorgio #Faletti un uomo dalle tante vite, tutte ben fatte, cabarettista, cantante, scrittore, attore”.

Nato ad Asti il 25 novembre del 1950, Faletti si è spento oggi nell’Ospedale Molinette di Torino, struttura presso la quale era ricoverato.

Molte testate giornalistiche titolate, dall’Espresso al Corriere della Sera, riportano che fosse malato oramai da tempo.

A confermare la non ottimale salute, è il messaggio che lo stesso poliedrico artista aveva scritto e pubblicato sul suo sito ufficiale, una sorta di congedo, un affettuoso saluto rivolto ai propri fans:

“Cari amici,

purtroppo a volte l’età, portatrice di acciacchi, è nemica della gioia.

Ho dovuto a malincuore rinunciare alla pur breve tournée per motivi di salute legati principalmente alle condizioni precarie della mia schiena, che mi impedisce di sostenere la durata dello spettacolo.

Mi piange davvero il cuore perché incontrare degli amici come voi è ogni volta un piccolo prodigio che si ripete e che ogni volta mi inorgoglisce e mi commuove.

Un abbraccio di cuore.”

Giorgio

Diversi e vari i modi di ricordarlo: c’è chi menziona alcuni dei suoi più famosi manoscritti, chi riporta alla memoria le esilaranti battute di Vito Catozzo, la celebre guardia giurata di Drive In, ed altri ancora rievocano l’indimenticato pezzo sanremese, il “Minchia signor tenente”…

… una frase perfetta per questo momento. 

Leggi anche

Seguici