Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La Moglie Partorisce con un Ostetrico e il Marito Scatena il Caos in Corsia

Durante il travaglio della moglie il marito combina un caos, tutto per un "ostetrico"

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

06 Luglio 2014

La notizia letta sul Mattino ieri mi ha fatto venire in mente una scena di un film di qualche anno fa.

Il film si intitolavaViaggio a Kandahar, l’11 settembre era appena passato (2001, data dell’attentato alle Torri Gemelle) e quella pellicola mi aveva impressionato, aprendo un mondo poco conosciuto.

Specialmente ricordo la scena del medico che in Afghanistan visitava le donne attraverso un buco di un paravento, perché essendo uomo mai e poi mai avrebbe potuto vedere una donna che non fosse sua moglie.

Stiamo parlando ovviamente di un posto sperduto del mondo, ma magari a quel marito di Conegliano un medico così sarebbe piaciuto.

Ovviamente è una battuta, ma la notizia è invece vera.

Sembra infatti che nei giorni scorsi una coppia, lui macedone di religione musulmana, lei con molta probabilità anche, incinta al nono mese, si sia recata nell’ospedale di Conegliano (TV) per partorire.

La donna è stata aiutata dal personale medico durante il travaglio, ma il marito ad un certo punto ha scatenato un tale putiferio che i sanitari sono stati costretti a chiamare i carabinieri.

Questo perché l’uomo si è accorto proprio mentre sua moglie stava partorendo che l’ostetrico che la assisteva era un uomo.

Inutile fargli capire che in quel momento non era il caso di fare alcuna distinzione di razza, sesso o religione, e che alla moglie in quel momento lì poco importava di che colore avesse gli occhi il “salvatore” che l’avrebbe aiutata a concludere i suoi dolori nel più bello dei modi.

L’uomo è stato richiamato all’ordine dai Carabinieri, e il personale dell’ospedale ha potuto così concludere il parto assistendo la donna.

Leggi anche

Seguici