Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Meduse: 15 Cose che Non sai su Questri Animali

Cose che non sapevate sulle meduse

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

01 Agosto 2014

Le meduse sono animali marini appartenenti al gruppo di Celenterati.

Il loro corpo è formato da una sorta di sacco con una apertura che funge da bocca (ma anche per espellere il cibo non digerito), circondata da tentacoli che sono le loro braccia per catturare le prede. Il loro “stomaco” è detto celenteron, e si prolunga in parte anche nei tentacoli.

Le meduse di fatto appartengono al plancton, e sono tra i primi organismi pluricellulari che hanno visto l’alba della Terra.

I primi fossili di meduse risalgono infatti a 650 milioni di anni fa.

Oggi le meduse popolano tutti i mari, nuotano tranquillamente dal polo all’equatore, e alcune di esse lanciano i loro pungiglioni avvelenati per predare gli animali che fanno parte della loro dieta.

Il loro corpo è gelatinoso, ha la forma di un fungo con dei tentacoli, la loro dieta consiste prevalentemente in crostacei, piante, piccoli pesci e anche altre specie di meduse

Ma ci sono tante curiosità sulle meduse che non si conoscono.

Eccone alcune:

  1. Sono formate per circa il 98 per cento di acqua, ecco il motivo per cui, quando qualcuno le cattura e le lascia  sulla spiaggia, si sciolgono letteralmente al sole.
  2. – Il colore delle meduse (dal rosa al viola, bianco, blu arancione) è determinato da quello che mangiano: i crostacei ad esempio fanno assumere a questi animali una colorazione blu-viola.
  3. – Come molti avranno sperimentato di persona, i tentacoli delle meduse secernono un liquido urticante, ma sapete che questo liquido è composto da tre proteine? Esse provocano un  effetto anestetico, allergenico e paralizzante, con conseguenze più o meno gravi a seconda della pericolosità della medusa.
  4. – Le meduse depongono le uova, che sono cibo per cetacei, pesci palla e tartarughe marine, immuni al loro veleno. I predatori delle meduse (cetacei tartarughe e alcune specie di pesci) a loro volta utilizzano la cavità digerente delle meduse per depositarci le uova, così che siano al sicuro da altri predatori.
  5. – Nei climi temperati e artici le meduse possono arrivare a misurare fino a 2 metri e mezzo. La medusa più grande si chiama criniera di leone: i suoi tentacoli possono raggiungere anche 15 metri di lunghezza.
  6. – Gli Sciami di meduse sono chiamati fioriture.
  7. – Il morso di alcune specie di meduse può essere mortale (specie che si trovano nei mari dell’Australia).
  8. – Il nome ufficiale “medusa” è utilizzato dal 1796.
  9. – Come dice “Nemo” (nel cartone Disney ndr), le meduse sono il cibo preferito di molte specie di tartarughe marine.
  10. – Le meduse si riproducono sessualmente e nascono dai polipi. Attraverso un processo biochimico, assumono poi le sembianze che riconosciamo in acqua.
  11. – Il ciclo vitale delle meduse si conclude al massimo in un paio di anni.
  12. – La Turritopsis nutricula, è chiamata comunemente medusa immortale.
  13. – Come abbiamo detto, il ciclo vitale delle meduse si conclude con la riproduzione sessuata e la successiva formazione di un polipo (in pratica una sorta di “figlio” dal quale si genera un’altra medusa).
  14. – Questa specie, riesce a “ringiovanire” e a  tornare allo stato di polipo dopo aver raggiunto la fase di medusa adulta. Da questo ciclo l’origine del suo soprannome.
  15. – I cinesi per quasi 2000 anni hanno pescato e mangiato meduse: ancora oggi nella cucina cinese questi animali sono una prelibatezza culinaria, ricchi in proteine e poveri di grassi.Nella Medicina tradizionale cinese vengono utilizzate per le loro proprietà curative, e servono a dilatare le vene e abbassare la pressione.

Leggi anche

Seguici