Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Pillola anticoncezionale: contraccettivi ormonali

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

10 Marzo 2011

PILLOLA ANTICONCEZIONALE

 

 

Caratteristiche principali in sintesi:

Chi sceglie la pillola deve considerare che :

  • Per evitare la gravidanza se ne prende una al giorno seguendo le indicazioni di somministrazione.
  • E’ sicura, efficace e conveniente. Costa tra i 15 e i 20 euro al mese.
  • E’ facile da ottenere con ricetta medica e previa visita specialistica. Il confronto con il medico, in particolare con il ginecologo, è essenziale prima della assunzione di un contraccettivo ormonale, qualunque esso sia! La visita può avere luogo anche presso il consultorio o una struttura ospedaliera.
COS’E LA PILLOLA?

E’ un medicinale, appartenente alla categoria dei contraccettivi ormonali, che le donne possono prendere giornaliermente per prevenire la gravidanza. Si prende per bocca, si ingoia la pillola intera che è molto piccola e per questo si definisce contraccettivo orale.

COSA CONTIENE LA PILLOLA?

E’ piuttosto comune per le donne essere scettiche riguardo alla pillola anticoncezionale. Ecco quello che si dice: “sono fatte di ormoni“. Che la pillola sia fatta di ormoni è vero, non corrisponde a verità che faccia ingrassare o che determini l’insorgere della cellulite, nè c’è ragione di credere che l’assunzione degli ormoni contenuti nella pillola nuocia alla salute – posto che la scelta di questo contraccettivo deve sempre passare per il confronto con lo specialista!

Le pillole hanno componente ormonale, alcune pillole ne contengono due tipi: estrogeni e progesterone, esse si chiamano combinate. Altre contengono solo progesterone. La maggior parte delle donne prende quelle combinate.

L’assunzione costante e regolare (ovvero nella misura contenuta in ciascuna pillola somministrata secondo le indicazioni d’uso) fa si che gli ormoni inibiscano gli eventi fisiologici e naturali che inducono l’ovulazione femminile è per questo che la donna, assumendo la pillola, non resta incinta.

QUANTO E’ EFFICACE LA PILLOLA?

L’efficacia è una preoccupazione comune e importante quando si sceglie un metodo contraccettivo. La pillola combinata funziona meglio quando presa tutti i giorni. Le pillole a base solo di progesterone  devono essere prese alla stessa ora tutti i giorni. Ciò mantiene il giusto livello dell’ormone nel corpo di una donna.

  • Meno di una donna su 100 resta incinta ogni anno se prende sempre la pillola come indicato
  • Circa 8 donne su 100 restano incinta ogni anno se non prendono la pillola come indicato

La pillola può essere leggermente meno efficace per le donne che sono in forte sovrappeso.

Alcuni medicinali possono rendere la pillola  meno efficace;  chi prende la pillola deve sempre avere cura di studiare i foglietti illustrativi dei medicinali che eventualmente dovrà assumere – anche l’antibiotico può alterare la funzionalità della pillola. Dunque se usi la pillola quando devi prendere un medicinale, per qualsiasi ragione, leggi attentamente il foglietto illustrativo e accertati che nell’interazione con il tuo contraccettivo la nuova medicina non alteri le funzionalità della pillola stessa!

Vomito e diarrea possono impedire alla pillola di agire in quanto essa non viene assimilata se tali circostanze si verificano nel giro di poche ore dalla sua assunzione.

Ricordate che la pillola non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili, perciò se hai rapporti occasionali usa sempre il preservativo.

 
QUANTO E’ SICURA LA PILLOLA?

La maggior parte delle donne può utilizzare la pillola senza problemi. Ma tutti i medicinali hanno dei rischi, sicché la sicurezza è una condizione normalmente assicurata dalla pillola, ma non si può trascurare che essa, in quanto farmaco per di più ormonale, deve misurarsi sempre con l’organismo dal quale viene assunta.

Alcune condizioni possono aumentare il rischio di seri effetti collaterali. E certe di queste condizioni possono verificarsi anche quando già si prende la pillola. Chiedete consiglio al medico, interpellate sempre il vostro dottore se sospettate che, anche in corso di assunzione della pillila, qualche cosa non funzioni per il meglio.

QUANDO LA PILLOLA NON PUO’ ESSERE USATA?

Non dovete prenderle la pillola:

  • se avete avuto il cancro al seno
  • se pensate di essere incinta
  • se avete problemi di coaguli di sangue che non sono stati curati con successo
  • se siete costretti a periodi di riposo prolungati
  • se soffrite di mal di testa accompagnato da aura
  • se avete dei disturbi di circolazione
  • se avete coaguli o vene varicose
  • se avete avuto infarti, ictus o angina
  • se avete avuto seri problemi cardiaci
  • se avete malattie del fegato o cancro
  • se soffrite di gravi forme di diabete
  • se soffrite di ipertensione
  • se fumate molto

Inoltre può non essere indicata al di sopra dei 35 anni d’età.

QUALI SONO I VANTAGGI DELLA PILLOLA?

 

  • prendere la pillola è semplice, sicuro e conveniente.
  • non interferisce con i rapporti sessuali. Molte donne affermano che essa migliora la loro vita sessuale perché aiuta loro a sentirsi più spontanee.
  • riduce i dolori mestruali
  • rende i cicli più leggeri
  • secondo alcuni studi offrirebbe protezione contro le infiammazioni pelviche che spesso portano alla sterilità se non sono curate

La pillola combinata offre molti altri benefici, inclusa protezione contro:

  • acne
  • assottigliamento delle ossa
  • dolori al seno
  • cancro alle ovaie o all’endometrio
  • gravi infezioni alle ovaie, alle tube o all’utero
  • carenza di ferro e anemia
  • cisti al seno e alle ovaie
  • sindrome premestruale
  • crampi

La pillola combinata si può utilizzare per controllare quando e quanto spesso avete il ciclo. Alcune pillole sono progettate di modo che le donne che le utilizzano abbiano solo pochi cicli all’anno. Altre pillole possono inoltre essere utilizzate continuamente per evitare di avere il ciclo. E’ normale che esse abbiano perdite di sangue almeno per i primi sei mesi, poi le perdite diminuiscono con il tempo.

QUALI SONO GLI SVANTAGGI DELLA PILLOLA?

Alcune donne possono avere effetti collaterali mentre fanno uso della pillola. Ma molte la utilizzano senza problemi.

Alcuni degli effetti collaterali più comuni di solito svaniscono dopo due o tre mesi. Essi includono:

  • perdite di sangue tra un ciclo e l’altro
  • dolore al seno
  • nausea e vomito

La nausea e il vomito si possono evitare prendendo la pillola di sera prima di andare a letto. Non interrompete la pillola per tali motivi perché sareste a rischio di gravidanza, ma informate il medico.

In certi soggetti, gli ormoni presenti nella pillola possono diminuire la libido femminile.

E’ importante che troviate un metodo che non vi faccia sentire stanche nè vi causi problemi di salute. Se continuate a provare effetti collaterali o fastidi dopo aver preso la pillola per tre mesi, parlatene con il vostro medico.

Dopo aver interrotto la pillola, ci vogliono di solito uno o due mesi per far ritornare un ciclo fisiologico . Alcune volte esso potrà essere irregolare o saltare. Ciò può continuare per sei mesi dopo che si è interrotta la pillola, la qual cosa è più probabile se i cicli erano irregolari anche prima di iniziare la cura.

L’assunzione della pillola raramente genera problemi gravi, ove dovesse dare luogo a difficoltà serie certamente queste non si verificherebbero senza  sintomi di preavviso.

Per precauzione, ove si dovessero verificare, riferite al medico il prima possibile i seguenti sintomi:

  • dolore al seno
  • un improvviso mal di testa
  • dolori alle gambe
  • aura
  • dolori forti al petto e all’addome
  • mal di testa peggiori e più duraturi del solito
  • amenorrea
  • difficoltà respiratorie
  • occhi o pelle giallastri
LA PILLOLA E IL CANCRO AL SENO

Potreste aver sentito parlare di come la pillola possa essere connessa al cancro al seno. La letteratura medica più recente suggerisce che la pillola presenta un basso se non nullo rischio di causare cancro al seno.

 
COME SI PRENDE LA PILLOLA?

Le modalità di somministrazione dipendono da quale pillola state prendendo. La maggior parte delle pillole combinate si trovano in blister da 28 o 21 giorni. Entrambi i tipi hanno 21 pillole “attive” ovvero che contengono ormoni. Le ultime sette pillole sono chiamate “placebo”. Non contengono ormoni e servono solo per ricordare di prenderle e mantenere cosi una continuità anche durante il periodo di sospensione in cui si manifesta il ciclo mestruale.
Nelle confezioni da 21 si prende una pillola al giorno per tre settimane di seguito. La successiva settimana si sospende la pillola e poi si inizia una nuova confezione.

QUANDO POSSO INIZIARE A PRENDERE LA PILLOLA?
PILLOLA COMBINATA

Di solito si dice che la pillola si inizia a prendere il primo giorno del ciclo o la prima domenica dopo l’inizio del ciclo. Noi sappiamo che si può iniziare a prendere la pillola ogni giorno del mese.  Se si inizia a prendere la pillola combinata entro cinque giorni dopo l’inizio del ciclo si è protetti da una gravidanza da subito. Se iniziate in un altro momento del ciclo allora la protezione inizierà dopo sette giorni.

 

PILLOLA AL PROGESTERONE

Con la pillola al progesterone è bene utilizzare lo stesso metodi sostitutivi di contraccezione durante le 48 ore successive all’inizio dell’assunzione perché la protezione inizierà dopo due giorni.

E’ importante prendere la pillola alla stessa ora tutti i giorni. Se trascorrono più di tre ore dal tempo in cui di solito la si prende, bisognerà utilizzare un metodo contraccettivo sostitutivo per 48 ore dopo aver preso l’ultima pillola.

INIZIARE A PRENDERE LA PILLOLA DOPO UNA GRAVIDANZA

E’ possibile restare incinta di nuovo poco dopo la fine di una gravidanza. Iniziare la contraccezione dopo la gravidanza è una preoccupazione importante per molte donne, tra le quali molte scelgono la pillola.

Puoi iniziare a prendere la pillola combinata

  • subito dopo un aborto
  • dopo almeno tre settimane dal parto
  • dopo sei settimane dal parto se allattate

Potete iniziare a prendere la pillola al progesterone

  • subito dopo un aborto
  • dopo il parto sia che allattate sia che non allattate
PILLOLA E ALLATTAMENTO

Le pillole a base di progesterone non influiscono sul latte durante l’allattamento. Dovreste aspettare per iniziare ad utilizzare la pillola combinata se allattate perché esse possono ridurre la qualità e la quantità del latte nelle prime sei settimane dell’allattamento ed il latte materno conterrebbe tracce degli ormoni presenti nella pillola.

COSA FACCIO SE DIMENTICO DI PRENDERLA?

Quasi tutte le donne che prendono la pillola qualche volta la dimenticano. Essa funziona meglio se presa in tempo, ogni giorno, ma sapere cosa fare quando la si dimentica può proteggere da una gravidanza indesiderata.  Quello che bisogna fare esattamente dipende dal tipo di pillola che si prende, è bene leggere attentamente il foglietto illustrativo del medicinale e se necessario consultare il medico.

Fonte: http://www.plannedparenthood.org/health-topics/birth-control-4211.htm

Leggi anche

Seguici