Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Foto Choc di una Neonata di 2 Mesi con il Ciuccio “Incollato” alla Bocca [Video]

Le foto postate su facebook che scioccano il web

Gioela Saga

di Gioela Saga

18 Agosto 2014

Foto Choc di una Neonata di 2 Mesi con il Ciuccio

I neonati rendono bella ogni fotografia: il loro viso dolcissimo, i loro sguardi o spesso le loro pose buffe, o inconsapevolmente addormentate, aggiungono qualcosa di magico che ci lascia estasiati davanti alle immagini.

Nel web si trovano migliaia di foto di bambini, alcune davvero eccezionali, artistiche, che fissano i bimbi in contesti anche originali, tra fiori, vasi, oggetti quotidiani e persino in scatole.

Alcune sono buffe, anche maldestre, altre professionali e ritoccate con vari programmi di fotografia; alcuni fotografi hanno anche raggiunto notorietà proprio specializzandosi nel ritrarre i bambini nelle pose più inconsuete.

Anche una giovane nonna, Jackie Sheaks, è diventata famosa nei social per aver postato un paio di fotografie della nipotina che hanno suscitato però immediato sdegno e scalpore.

Sembra che la donna non si fosse resa conto dell’impatto che avrebbero potuto avere le due foto scattate e rese pubbliche.

Nella prima, la nipotina, di appena due mesi, compare con un pesante nastro adesivo da imballaggio che le ricopre parte del viso per incollarle il ciuccio alla bocca!

Nella seconda, forse anche più orribile e di cattivo gusto, la piccola è coricata in una teglia da forno con delle patate a contorno!

I nonni si giustificano dicendo che non avrebbero mai pensato di destare così tanto clamore e che il tutto è stato fatto in modo molto innocente e scherzoso. Mai penserebbero di fare del male alla piccola, inoltre, sottolineano ai microfoni della tv locale della loro cittadina, che il nastro adesivo era stato messo solo per pochi momenti, giusto il tempo di scattare la foto, una ventina di secondi, e non era affatto aderente alla pelle.

In ogni caso, le proteste sono bastate per far scattare un avviso di garanzia per la coppia e la madre e far intervenire i servizi sociali per il sospetto di abusi sulla bambina. Inoltre la rivolta popolare è stata tale da portare la famiglia sul punto di doversi trasferire.

Probabilmente non vi sarà alcun seguito giudiziario ma di sicuro è stata una bella lezione per questa nonna che deve sicuramente meglio discernere il tono di scherzo da utilizzare e soprattutto, come è sempre auspicabile per uno scherzo “innocente”, chi ne è coinvolto deve poi godere della stessa ilarità, cosa che non si può certo dire per questa povera e ignara piccola!

Fonte: 10tv

 

Leggi anche

Seguici