Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dovete Scoprire Cosa questo Uomo sta Facendo a Questo Bambino Abbandonato (VIDEO)

Nessun bambino è "non necessario"

Gioela Saga

di Gioela Saga

11 Settembre 2014

orfani cosa fa quest'uomo

Il mondo progredisce in ogni campo ma alcuni aspetti problematici sembrano non mitigarsi mai…

A fronte di tante donne che tentano ogni strada per poter diventare madri, altre non vogliono coltivare il frutto del loro grembo.

L’abbandono dei neonati è un aspetto che viene spesso trascurato ma che ancora esiste, sono molti i casi eclatanti ma molti di più quelli che magari non fanno notizia e che sono ambientati in paesi più poveri.

L’istituzione della ruota degli esposti, cioè un posto in cui poter lasciare in sicurezza e anonimato un neonato indesiderato per arginare il problema, è molto antica, le prime compaiono dopo l’anno mille e sorgono presso ospedali e chiese.

Oggi alle donne è garantita la possibilità di partorire e lasciare il neonato in ospedale senza nessun tipo di vincolo, a tutela del bambino, ma, alcune donne, ancora oggi, sono intimorite da questa possibilità, partoriscono autonomamente con gravi rischi e abbandonano il piccolo in situazioni pericolose che lo portano anche alla morte.

In alcune città sono state istituite ruote moderne per andare incontro a questa “necessità”.

In Sud Corea, un coraggioso pastore, Lee-Jong, ha dato il via ad una vera operazione di salvataggio dei bambini non voluti.

Ha iniziato con una scatola di legno posizionata in un quartiere tra i più poveri di Seul, l’ha rivestita con lenzuolini rosa e azzurri e più di 500 mamme dall’apertura di questa “drop box” hanno lasciato i loro piccoli alle amorevoli cure del pastore e della moglie.

Si tratta di ragazze madri, figli avuti da relazioni extraconiugali o bambini malati, con sindrome di Down, danni cerebrali, ciechi, sordi con paralisi di vario tipo, che non si possono o non si vogliono curare.

In alcuni casi vengono lasciate lettere cariche di dolore e sofferenza…

Lee-Jong accoglie tutti e li ospita nel brefotrofio che ha fondato nella sua comunità, cerca poi delle famiglie che possano accudirli ma molti rimangono lì in questa grande famiglia.

Secondo lui nessun bambino è “non necessario” perché voluto da Dio per un particolare compito su questa terra e senza questo aiuto sarebbe destinato a morte certa.

Le donne che lo desiderano possono anche lasciare i bambini direttamente al pastore e parlare con lui, si stima che in questo caso, circa il 20% delle mamme decide di tenere il proprio bambino. In ogni caso nessuno viene rifiutato.

Per padre Lee-Jong, come già diceva San Paolo, ci vuole fede, speranza ma soprattutto carità, dunque amore!

Fonte: Kindredgimage

Leggi anche

Seguici