Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sclerosi Multipla: una Mela per la Vita AISM, 11 e 12 Ottobre 2014

La mela Aism torna nelle piazze d'Italia l'11 e il 12 ottobre. Testimonial d'eccezione lo chef Alessandro Borghese

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

10 Ottobre 2014

sclerosi multipla aism

L’11 e il 12 ottobre prossimo ritorna l’iniziativa “Le mele scendono in piazza”.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione italiana sclerosi Multipla (AISM) e la sua fondazione (FISM), e si  svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale

La manifestazione mira a raccogliere fondi da destinare alla ricerca e al sostegno delle 72 mila persone che in Italia soffrono di sclerosi multipla, che non hanno una cura risolutiva per contrastare questa malattia.

 

aism 2014La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che crea lesioni a carico della mielina, una sostanza che riveste le fibre nervose, lasciando come delle cicatrici, a danno del cervello.

Oggi non esiste appunto alcuna cura che possa far guarire dalla SM, ma la ricerca in questi anni ha fatto enormi progressi, e le persone trattate con molte terapie possono sperare in un rallentamento della progressione della malattia, e in un miglioramento della qualità della vita.

In questo l’Aism ha da sempre parte attiva, con i suoi progetti di ricerca, ma anche con tutta una serie di programmi a supporto di giovani, donne e malati tutti.

Informazioni, orientamento, incontri, ricerca, sono tutte attività che l’Aism svolge per far si che un malato di Sm sia supportato e integrato quanto più possibile nella società.

Quest’anno testimonial d’eccezione per la campagna di raccolta fondi è lo chef Alessandro Borghese, insieme ovviamente ai 10 mila volontari che distribuiranno in oltre 3 mila piazze d’Italia (guarda la piazza più vicina a te) la mela di Aism.

Per un mondo libero dalla sclerosi multipla si può cominciare da una mela.

Leggi anche

Seguici