Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

7° Cielo: l’Attore che Interpretò il Reverendo Camden è Accusato di Pedofilia

Confessione choc dell'attore che interpretò il reverendo Camden e accusa gravissima

Federica Federico

di Federica Federico

17 Ottobre 2014

 

7° cielo

Una dichiarazione choc ed una conseguente accusa infamante e gravissima stanno letteralmente stravolgendo l’immagine di Stephen Collins, attore americano di 67 anni, divenuto celebre per la sua interpretazione del reverendo Eric Camden nella famosissima serie televisiva “7° Cielo”.

“7th Heaven”, tradotto in Italiano come 7° Cielo, raccontava le vicende della numerosa e gioiosa famiglia Camden:

il reverendo Eric e sua moglie avevano 7 figli, un cane, una grande casa e una chiesa, una vita piena di avventure verosimili, comuni alle famiglie numerose o con figli piccoli. 

“7° Cielo” ha, per molti anni, dato vita ad una serie tv ispirata ai valori più tradizionali, puri e morali.

Eric Candem può essere considerato il reverendo più famoso della televisione a livello internazionale (la serie è stata tradotta e diffusa in tutto il mondo), ma oggi l’attore è seriamente nei guai!

Confessione choc dell'attore che interpretò il reverendo Camden e accusa gravissima 

Su Stephen Collins indaga la polizia di Los Angeles e l’accusa è delle più infamanti: l’attore (che si è cimentato più volte anche nella regia), si sarebbe macchiato del reato meschino di abuso di minori.

3 ragazzine, tutte minori di 14 anni, sarebbero state le sue vittime. 

Stephen Collins sarebbe stato inchiodato alle sue responsabilità da una registrazione audio:

esisterebbe un’audio incisione in cui l’attore, che impersonò il reverendo Camden, rilascia, tra le lacrime, la sua confessione choc!

La registrazione sarebbe stata carpita dall’ex moglie durante una seduta dallo psicologo di coppia.

Collins e sua moglie, Faye Grant, attrice, oggi sono separati ma provarono a salvare il loro rapporto ricorrendo alla terapia coniugale. 

Durante una seduta dal terapista di coppia, mentre Faye registrava le parole di Stephen, senza che il marito lo sapesse, Collins si è aperto alla confessione schiacciante e scioccante.

In California è legale carpire confessioni senza il consenso di colui che viene registrato, ciò sopratutto per reati importanti ovvero con riguardo a crimini gravi.

La polizia di New York non conferma ma non smentisce, ed intanto Collins ha perso ogni ingaggio. Si attendono i risvolti processuali.

 

Leggi anche

Seguici