Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come si Trasportano i Bambini in Auto per Viaggiare Sicuri

Sicurezza in Auto quando a bordo ci sono bambini: guida alla scelta del seggiolino per l'auto

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

03 Novembre 2014

00seggiolino_auto

Spostarsi in auto con i bambini è un’attività comune oltre che necessaria. Mamme e papà, però, non devono lasciarsi tradire dalla fretta nè devono considerare gli spostamenti in auto come normali e quindi banali: la sicurezza dei bambini in un’autovettura deve essere sempre massima.

L’attenzione per la sicurezza va tenuta alta dall’acquisto del veicolo, al suo uso e sino alle modalità di trasporto dei bambini.

Il Codice della Strada regola il trasporto dei bambini sui veicoli con l’articolo 172.

La Normativa Europea inoltre dispone che passeggeri di altezza non superiore al 1,50 m e ai 12 anni di età debbano essere accomodati ad un “sistema di ritenuta omologato” ovvero i sediolini per auto per neonati e bambini.

Dopo tale età, o per bambini superiori al metro e 50 cm di altezza, l’obbligo del seggiolino cade e subentra quello delle cinture di sicurezza normali come per gli adulti.

La UE ha anche legiferato in materia di dispositivi, raggruppando i seggiolini in 5 tipologie.

Vediamo quali

  • Gruppo 0: è la classica navicella per neonati, prevede il trasporto di bambini da 0 a 10 kg (ovvero fino ai nove mesi circa, e permettono al piccolo di viaggiare in auto da sdraiato-
  • Gruppo 0 + : per il trasporto di bambini da 0 a 13 chili, fino ai 15 mesi di età.

Sono ugualmente delle navicelle, l’ovetto con il manico, ed assicurano rispetto al precedente gruppo maggiore protezione a testa e gambe.

  • Gruppo 1: sono i classici seggiolini da assicurare con le cinture di sicurezza del veicolo. Vanno utilizzati per il trasporto di bambini da 9 a 18 kg (da 9 mesi a 5 anni). La cintura di sicurezza viene inserita all’interno della struttura in modo da fissare quest’ultimo al sedile e bloccarne il movimento.
  • Gruppo 2: i sediolini per i bambini più grandi, vanno bene dai 15 ai 25 kg, fino ai 6 anni circa di età.

Sono in pratica delle alzate dotate di un cuscino per la seduta e dei braccioli (a volte anche con un basso schienale.

Questo sediolino serve principalmente per consentire al bambino di raggiungere l’altezza necessaria e per potere così utilizzare la cintura di sicurezza in dotazione all’autovettura, che dovrà passare sopra la spalla e assicurare il bacino.

seggiolino-auto2

  • Gruppo 3: è in pratica lo stesso seggiolino del gruppo 2, ma consente il trasporto di bambini più pesanti: da 22 a 36 kg (6-12 anni ca.). Spesso è dotato di solo rialzo per la seduta, senza schienale né braccioli, e anche in questo caso si utilizzano le noramli cinture di sicurezza per assicurare il bambino al sedile.

Installazione del seggiolino in auto.

Il seggiolino va posizionato in auto diversamente che si tratti di un gruppo 0 di un altro.

Fino ai 9 chilogrammi i seggiolini verranno per legge installati in senso opposto alla direzione di marcia (fronte al sedile posteriore).

In tal modo infatti il bambino, che non ha ancora completato lo sviluppo della colonna vertebrale sarà protetto da urti frontali.

Da quando la testa del piccolo supera il poggiatesta allora si può invertire il posizionamento del seggiolino, assicurandolo al sedile fronte strada.

Seggiolini del Gruppo 0 e 0+possono essere installati solo sul sedile posteriore se su quello anteriore è montato l’airbag lato passeggero

I seggiolini dei Gruppi 1, 2 e 3 vanno piazzati sia sui sedili anteriori che posteriori, ma anche per questi vale l’accortezza di posizionarli sul retro dell’abitacolo in caso di air bag nel lato passeggero sul sedile anteriore.

Gli airbag infatti, se per gli adulti sono dei salvavita, corrispondono invece a un pericolo in caso di trasporto di bambini e neonati, salvo che la funzione dello stesso airbag possa essere disinserita.

In ogni caso il luogo dell’auto più sicuro per un bambino che viaggia sul seggiolino è sempre il sedile posteriore centrale, ovvero il più protetto dagli urti, ma solo nelle auto dotate di cinture a tre punti, altrimenti il punto più sicuro e comodo resta quello posteriore lato marciapiede.

omologazione-seggiolino1

Come riconoscere un seggiolino regolare

Il seggiolino conforme alla normativa UE deve essere omologato, e deve riportare apposita etichetta con contrassegno riportante la sigla ECE R44-03.

Precedenti sigle ECE R44 o EC R44-02 valgono per seggiolini di precedenti immissioni in commercio ma tutt’ora validi ai sensi di legge.

Come leggere l‘etichetta

La sigla Universal sull’etichetta indica che il seggiolino è adattabile a tutte le vetture.

La sigla E1, E2 ecc indica il paese nel quale il seggiolino è stato omologato (Germania, Francia, Italia, gran Bretagna ecc)

I numeri 02. 30 10 27 indicano in successione la versione della norma UE (più alto sarà il numero più recente sarà la versione di omologazione) e il progressivo della produzione.

Sanzioni per il mancato utilizzo

Chiunque dovesse essere fermato in mancanza di seggiolino per auto durante il trasporto di bambini può ricevere una multa che va da 70 a 285 euro, oltre alla sottrazione fino a 5 punti sulla patente.

Se il conducente è soggetto diverso dal genitore e in auto viaggia anche il genitore del bambino trasportato, la multa verrà comminata al genitore anziché al conducente dell’auto.

seggiolino-auto

Sicurezza in auto

Dati alla mano, purtroppo bisogna ricordare che la prima causa di morte di bambini e ragazzi fino ai 14 anni  sono proprio gli incidenti stradali .

Viaggiare senza seggiolino, o far viaggiare i nostri figli inmodo non corretto e non sicuro aumenta di ben 7 volte le probabilità di incidente, numeri che potrebbero drasticamente diminuire agguingendo un po’ di prudenza e diligenza alla guida delle nostre auto.

 

Leggi anche

Seguici