Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Fabrizio Bracconeri Lancia una Richiesta di Aiuto: “Mio Figlio ha Bisogno di Cure Costose”

Ecco cosa ha detto Fabrizio Bracconeri

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

02 Novembre 2014

fabrizio bracconeri

In questi giorni, buona parte degli italiani, in particolar modo coloro che soffrono di gravi patologie, come anche i loro parenti, stanno lottando per rivendicare il proprio diritto alla vita a seguito della riduzione, da parte dello stato, dei fondi per i non autosufficienti.

A questo coro di protesta si è unito anche il noto attore e personaggio televisivo Fabrizio Bracconeri (chi non ricorda il mitico e sfigato “Bruno Sacchi” nella serie tv degli anni ’80 “I ragazzi della Terza C”).

Allegro e mattacchione, Bracconeri ha realizzato questo scorso sabato 1° novembre una toccante intervista per il talk show di canale 5 “Verissimo”.

Intervistato da Silvia Toffanin, l’attore ha raccontato la grave condizione in cui versa suo figlio Emanuele, un autistico grave che da circa 10 anni segue una costosa terapia di 2400 € al mese.

fabrizio bracconeri“Mio figlio Emanuele è un ragazzino autistico grave […] Qualche settimana fa ho scritto in un tweet che la depressione mi perseguita, ma non mollo – ha raccontato Bracconeri – L’ho scritto poiché in Italia spesso le famiglie che hanno figli con gravi handicap si trovano nella triste situazione di dover scegliere se mangiare o se curare i propri figli”.

Parole dure e pesanti che, purtroppo, rispecchiano la triste realtà del nostro paese, sempre più propenso ad aiutare chi vive nell’agiatezza che non coloro che si trovano sul ciglio di un baratro.

Istituzioni assenti”, quante volte abbiamo udito queste parole, ma soprattutto per quanto altro tempo dovremmo udirle?

Siamo divenuti precari cittadini in una terra che non appartiene più al popolo, quello stesso popolo che una volta veniva definito “sovrano”.

L’ex assistente di Forum però sembra abbia trovato una soluzione. Ecco cosa ha raccontato nel corso del programma:

“Per caso quest’estate ho scoperto che in Sicilia, a Valderice, esiste un centro specializzato per l’educazione di ragazzini con gravi handicap che, unico caso in Italia, è interamente pagato dalla regione Sicilia. Destino vuole che io abbia una casa delle vacanze a sette chilometri da lì, ad Erice, per cui ho deciso di trasferirmi in Sicilia per poter curare Emanuele e dargli la speranza di un futuro migliore”.

Una fortunata coincidenza grazie alla quale lo stesso potrà risolvere parte dei suoi problemi.

Ma cosa accadrà per tutti coloro che sono meno fortunati?

Una domanda che al momento non riesce a trovare risposta…

Per rivedere la puntata di Verissimo cliccare sull’immagine sottostante (l’intervista di Bracconeri parte al minuti 21).

fabrizio bracconeri

Leggi anche

Seguici