Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cosa è Successo a Questo Cane: Tutta la Verità Sul Video Che Ha Commosso Facebook

La rete si è commossa e si è mobilitata per questo amico a 4 zampe

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

05 Novembre 2014

 

video boxer cpr

Qualche tempo fa, esattamente lo scorso 28 giugno, sulla pagina ufficiale facebook di Vita da Mamma è stato pubblicato un video che ha molto commosso la nostra redazione, nonché molti utenti del social.

video boxer cpr

Il filmato mostrava un uomo intento a praticare un CPR – acronimo di cardiopulmonary resuscitation, ossia rianimazione cardiopolmonare – su di un cane in arresto respiratorio, salvandogli così la vita.

In quest’ultimo periodo ci sono pervenuti molti messaggi privati, anche da parte di utenti stranieri, che ci hanno chiesto novità circa lo stato di salute di quel cane.

Spinta da tali richieste, ma anche dalla necessità di dare un epilogo a quella storia, ho effettuato una piccola ricerca sul web, il cui risultato è la breve storia che mi appresto a raccontarvi.

Il 5 marzo del 2011, Sugar, un boxer che all’epoca dei fatti aveva 4 anni – nato il 25 settembre del 2006 – partecipò, assieme alla sua proprietaria Tiffany Kauth, ad un corso di addestramento presso il Canyon Crest K9 Training Center, situato a Tacoma, città dello stato di Washington (USA).

Durante la lezione, l’animale ha un arresto respiratorio, Sugar smette di respirare per circa 2 minuti.

Tempestivo e determinante fu l’intervento di Ron Pace, proprietario del centro e noto addestratore di cani, che gli praticò il sopra citata CPR salvandogli la vita.

Trasportato poi d’urgenza dal veterinario, quest’ultimo affermò che il cane aveva una cardiomiopatia ed iniziò il trattamento per tale problematica mai rilevata prima.

Purtroppo, come comunicato attraverso un memoriale pubblicato sul sito ufficiale del Canyon Crest K9 Training Center, l’animale spirò pochi giorni dopo, il 14 marzo del 2011.

video boxer cpr

video cane boxer salvato grazie alla cpr (8)Quanto appena raccontato contribuisce a respingere le diverse accuse di fake sopraggiunte sulla pagina facebook di Vita da mamma: alcuni utenti infatti, chi in modo educato e chi un po’ meno, avevano ipotizzato che l’intero filmato fosse finto o costruito ad arte.

Tuttavia resta un ultimo interrogativo da chiarire:

chi ha realizzato il filmato, ma soprattutto perché?

La spiegazione è presente sul web dal 5 marzo del 2011, giorno in cui il video, quello originale ed integrale di 7:51 minuti, è stato pubblicato sul canale YouTube di Ron Pace, che ricordo è il proprietario del centro.

Ecco come veniva presentato il filmato:

“Ron Pace, proprietario del Canyon Crest K9 Training Center, salva la vita di un boxer con CPR nel corso di una sessione di allenamento regolare. Durante la sessione, il cane è andato in un arresto.

Appena il cane ha smesso di respirare e si è accasciato a terra, Ron ha consegnato al suo assistente il suo i-Phone con il video acceso dicendogli di filmare tutto così da mostrare al veterinario cosa fosse successo.

A quel punto ha detto alla proprietaria di muovere la mano in modo da poter vedere se respirava e lei ha risposto in modo negativo. Ron ha applicato immediatamente la CRP. Sugar aveva smesso di respirare per 2 minuti. Poi ha finalmente ripreso conoscenza”.

Il video integrale, che vi riportiamo qui di seguito, conta ad oggi più di un milione di visualizzazioni ma, cosa ancor più importante, mostra quanto siano importanti e fondamentali le manovre di primo salvataggio per i nostri amici a 4 zampe.

 

 

Leggi anche

Seguici