Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Allerta Meteo Roma

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

06 Novembre 2014

meteo

L’ ultima notizia in ordine cronologico del maltempo la dà l’Atac (l’Azienda per la mobilità di Roma) con un tweet: “Metro A: chiusa stazione Giulio Agricola, i treni transitano senza fermarsi (danni provocati da maltempo)”.

Roma si è svegliata stamattina sotto una coltre di nubi spesse e nere da fare prevedere il peggio.

Il prefetto della Capitale, Giuseppe Pecoraro, ha lasciato intendere che le forti piogge attese per oggi potrebbero essere davvero preoccupanti “Una situazione senza precedenti”, così si è espresso.

Le scuole sono chiuse, gli inviti ai cittadini a non uscire di casa se non per reali necessità si sono succeduti già dalla giornata di ieri.

E infatti nella notte gli interventi della protezione civile per rimuovere rami o alberi nelle strade sono stati oltre dieci.

Ma il cattivo tempo non ha solo paralizzato Roma.

E’ di ieri la notizia di una tromba d’aria nel catanese, e dello straripamento dei fiumi Carrione e Parmignola, che nella provincia di Massa ha fatto migliaia di sfollati.

In queste zone della Toscana l’allerta meteo permane fino a venerdì.

Oggi è allerta un po’ in tutta Italia.

Piogge forti e venti attesi su tutto lo stivale, con intensità variabili.

In queste prossime ore sono infatti previsti i momenti più intensi del maltempo, che da nord sta spostandosi al centro/sud, causato principalmente dal transito di un vortice ciclonico Mediterraneo dalla Tunisia verso la Croazia.

Piogge forti dunque al centro Sud, ma la morsa non si allenta neanche su Toscana e Lazio.

In molte regioni si sono segnalati allerta della Protezione Civile e Sindaci e Prefetti hanno invitato alla prudenza i cittadini, chiudendo le scuole e consigliando spostamenti solo realmente necessari.

Il maltempo colpirà l’Italia per tutto domani, per poi attenuarsi in serata e nella giornata di sabato.

Purtroppo però domenica altro picco di piogge forti e possibili nubifragi sono attesi nelle zone della Liguria e del Piemonte.

Fonte: www.meteoweb

 

Leggi anche

Seguici