Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambini Prematuri: alla Nascita Pesava 500 Grammi, Oggi Lucas ha 1Anno

Dissero ai genitori che c'era la possibilità di staccare le macchine...

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

17 Novembre 2014

lucas ev

Quando esprime le sue prime parole, si vede che  Lucas è un bimbo pieno di gioia.

Questo suo primo anno di vita è stato un successo dopo essere nato di appena 520 grammi.

Lucas è nato prematuramente alla 23esima settimana, il peso minimo per non potere praticare un aborto alla 22^ settimana al Coventry University Hospital dove Lucas è nato era 500 grammi.

Il bimbo piccolissimo ha avuto gravi problemi di salute: una emorragia cerebrale e un buco nel suo minuscolo cuore. I medici avvertirono i genitori che c’era un’ altissima che sarebbe rimasto disabile.

E invece, nonostante tutte le previsioni negative, oggi questo bimbo compie un anno.

E la mamma, Sylvia, sa bene quale differenza possa esserci tra il dare alla luce un bimbo di 495 o 520 grammi: 25 grammi che possono decretare la vita di un neonato.

Sylvia aveva avuto alcune complicanze durante la gravidanza, e le si ruppero le acque ad appena 22 settimane.

In ospedale le dissero che avrebbero cercato di mantenerla ancora a letto per estendere la gravidanza.

Ma appena nove giorni dopo Sylvia entrò in travaglio.

lucas 1

Lucas è nato il 28 agosto dello scorso anno, non ha respirato per ben sei minuti quando nacque, non avendo i polmoni ancora sviluppati.

E’ stato trasportato all’Unità di terapia intensiva neonatale e lì è stato per ben 109 giorni.

Lucas è nato con una severa emorragia cerebrale, i medici dissero alla madre che al 99% avrebbe sofferto di paralisi cerebrale, sarebbe potuto restare cieco e sordo.

Ma dopo 10 settimane l’emorragia si sanò, e all’epoca delle dimissioni il buco nel suo cuoricino stava lentamente rimarginandosi.

Oggi Lucas ha un anno, e l’unica conseguenza di questa sua nascita “travagliata” è che è un po’ più piccolo dei suoi coetanei, condizione generalmente associata al lungo utilizzo delle maschere d’ossigeno.

Tom, il papà, ha affermato commosso: “Abbiamo visto che era un lottatore, e noi abbiamo combattuto per lui, ed ecco che ce l’ha fatta”.

lucas 2

Un anno fa in ospedale si discuteva se staccare le macchine che permettevano a Lucas di vivere, e la possibilità venne comunicata ai genitori, volevano prepararli a questo evento nel caso in cui le condizioni del loro piccolissimo figlio fossero peggiorate.

Per fortuna quelle macchine non sono state staccate, e oggi possiamo festeggiare il compleanno di un bellissimo piccolissimo bambino.

Auguri Lucas

 

Fonte: Daily Mail

Leggi anche

Seguici