Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La Prova del Cuoco Ricette: da “Dolci Dopo il Tiggì” Treccia di Natale di Anna Moroni

Rivisitazione della classica treccia dolce natatlizia

Chiara Gasperini

di Chiara Gasperini

10 Dicembre 2014

treccia di natale

Oggi Vita da Mamma vi propone una dolcissima ricetta adatta per le feste natalizie ormai alle porte.

E’ una ricetta della bravissima e simpaticissima Anna Moroni che ha presentato durante le puntata dei Dolci Dopo il Tiggì: La Treccia di Natale.

La treccia dolce di Natale trova le sue origini moltissimo tempo fa, era di solito un pane fatto in casa con l’aggiunta di parecchio burro, latte e uova.

Oggigiorno ogni regione mantiene le proprie tradizioni; si può trovare la treccia sotto molteplici aspetti e gusti. C’e’ chi la prepara come avveniva alle origini, chi invece osa darle una veste diversa  più moderna. Si possono trovare trecce dolci decorate nei più svariati modi, altre invece farcite con canditi di ogni tipo.

Sicuramente questo dolce abbastanza semplice e veloce da eseguire per tutte noi ci farà fare un figurone con tutti i nostri cari e amici.

La nostra Anna pensa sempre a noi in tutti i momenti dell’anno.

Ecco la ricetta di Anna Moroni: Treccia di Natale.

Ingredienti:

  •  500gr di farina forte
  • 15 gr di lievito di birra
  • 300gr d’acqua
  • 5 grammi di malto
  • 10 gr di sale
  • 50 gr di farina di mandorle
  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di burro
  • 25 gr di olio extravergine d’oliva
  • 30 gr di cedro candito
  • 30 gr di arancia candita
  • 50 gr di uvetta
  • mezzo bicchiere di rum

Preparazione:

Facciamo sciogliere il lievito di birra in un po’ d’acqua tiepida.

In una ciotola setacciamo la farina forte e vi aggiungiamo il lievito sciolto. Amalgamiamo bene e poi uniamo la farina di mandorle. Aggiungiamo il malto, se non l’abbiamo possiamo usare il miele d’acacia. Versiamo lentamente nel composto il resto dell’acqua e il sale, poi uniamo al composto lo zucchero, l’olio di oliva il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lavoriamo bene l’impasto.

In un bicchiere facciamo rinvenire l’uvetta con dell’acqua, scoliamo e strizziamo bene prima di aggiungerla al composto. Aggiungere il rum e continuare a impastare il tutto con le mani.

Al termine uniamo l’arancia e il cedro candito fatti a pezzetti.

Lasciare riposare per 45 minuti e quando vedremo che inizierà a lievitare dividiamo ‘impasto in quattro parti uguali.

Ad ogni parte diamo la forma di un rotolino e infine le intrecciamo tra loro. Lasciare il tutto lievitare per più di un’ora a temperatura adeguata su una teglia da forno rivestita di carta da forno.

Nel frattempo, montiamo i tuorli con lo zucchero e prepariamo così una crema inglese aggiungendo del latte riscaldato insieme ad un bacello aperto di vaniglia e del cacao; continuiamo a mescolare gli ingredienti su fiamma moderata finché la crema si sarà addensata.

Facciamo riscaldare il forno e prima di porvici la nostra treccia a cuocere la spennelliamo con l’uovo sbattuto, la decoriamo con la frutta candita avanzata e spolveriamo con lo zucchero semolato.

Inforniamo a 200° per circa 20-25 minuti, senza dimenticare di porre nel forno un pentolino pieno d’acqua.

Sfornare e servire accompagnata dalla crema inglese.

Leggi anche

Seguici