Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La Vita dei Poveri e dei Ricchi: VIDEO Confronto (si Prega di Riflettere)

Una realtà che spesso evitiamo.

Gioela Saga

di Gioela Saga

19 Dicembre 2014

ricchi e poveri nel mondo

In pieno ritmo frenetico per i preparativi del prossimo Natale una riflessione si fa doverosa per chi potrà goderselo al meglio, magari con tanti sacrifici e anche per chi desidererebbe di più dalla vita e guarda all’anno che finirà a breve come un periodo un po’ ingrato e triste.

Purtroppo non tutti sanno godere delle piccole cose che ci circondano e sanno apprezzare appieno della vita che ci scorre davanti agli occhi ogni giorno. E’ bello potersi proiettare un po’ in là e saper pianificare obiettivi migliori, nuovi traguardi per stare meglio, ma è altrettanto saggio potersi guardare intorno e scorgere ciò che abbiamo per valorizzarlo al meglio in tutte le sue potenzialità.

Sì, magari anche per te che stai leggendo in questo momento, che in fondo lo stai facendo da uno smartphone, o da casa, seduto sul divano al calduccio in compagnia del tuo cane, sentendo il profumo della cena e dopo aver fatto magari una bella doccia.

Non sono sempre cose scontate per tutti gli abitanti di questo pianeta, condividiamo la stessa aria ma, purtroppo, non lo stesso standard di vita.

Lasciamo da parte, per una volta, i soliti alibi che acquietano la coscienza e che allontanano da noi altre realtà scomode, come il fatto che la storia la fanno i potenti perché tutti noi nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa, ognuno, magari in modo diverso, anche solo sensibilizzando gli altri a questa realtà e naturalmente facendone diventare coscienti i nostri figli che saranno i cittadini di domani.

Non lasciamoci sfuggire quest’occasione.

Non vi auguro un Natale triste nel pensare a queste cose, ma un Natale più consapevole e, anzi, più entusiasmante, e, magari, se siete già entrati nell’atmosfera del nuovo anno, perché no, potreste cedere alla tentazione di fare qualche buon proposito proprio in previsione dei prossimi mesi.

Alla commozione del momento, infatti, è bene che faccia posto poi una pratica quotidiana consapevole delle nostre risorse e delle diseguaglianze che spesso ci sono e sono anche più vicine a noi di quanto pensiamo.

Nel video che vi proponiamo, nella prima parte, potete subito vedere in modo molto evidente come sullo stesso piano, anche visivo, vi siano realtà estremamente diverse.

Fin dal primo momento in cui ci svegliamo la mattina il mondo che ci circonda non è per tutti uguale, né le sfide che ci si trova ad affrontare; a volte basta nascere in un punto diverso di questa sfera, che per definizione dovrebbe garantire le stesse opportunità a tutti i “punti” che la compongono, e tutto cambia…

Nell’essere grati per ciò che abbiamo, pensiamo, come fa il ragazzino in questa campagna di sensibilizzazione, anche a qualcosa di pratico, ad un gesto di solidarietà o ad un nuovo modo di quotidiano di vivere consapevole e che generi una giustizia sociale maggiore, che strappi il sorriso anche a chi di solito si accontenta di molto meno di ciò che noi consideriamo impossibile!

Forse il mondo potrebbe cambiare un po’ se incoraggiassimo i nostri figli ad avere una visione più ampia del mondo e delle sue sfumature senza accontentarci di vedere l’erba del vicino che “sembra” sempre più verde…

Video: 

Leggi anche

Seguici