Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Natale in India per il Marò Salvatore Girone, le Sue Parole

Il marò italiano ancora in India invia gli auguri di Natale in Italia

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

27 Dicembre 2014

 

marò ancora in India

E’ arrivata alla sede Ansa di New Delhi la lettera di augurio di Salvatore Girone, fuciliere di Marina accusato con il collega Massimiliano Latorre di avere ucciso un pescatore in acque indiane (la storia la conosciamo purtroppo bene tutti) e ancora in fermo in India da ormai quasi tre anni.

La lettera, pubblicata da varie testate , contiene gli auguri a tutti quelli che credono nel Natale, ma è anche dedicata ai suoi commilitoni impegnati in missioni, a quelli che sono riusciti a riunirsi con le famiglie, ai più bisognosi, ai più piccoli, ai suoi parenti e infine al suo collega e amico Massimiliano.

Massimiliano Latorre, in Italia a seguito di un ictus che lo ha colpito qualche mese fa, dovrà rientrare in India il prossimo 13 gennaio. Forse allora qualcosa si muoverà, in questo stallo diplomatico che dura ormai da troppo tempo.

Ecco il testo integrale:

 

«Tanti Auguri di Buon Natale a tutti coloro che credono nella Santità di questa ricorrenza. Buon Natale ai cari colleghi che sono impegnati nelle missioni ed a quanti di essi invece hanno la fortuna di essere riuniti con le loro famiglie. Un sentito Buon Natale alla gente bisognosa che in questa difficile epoca affronta con difficoltà la quotidianità della vita. I miei auguri di Buon Natale vanno poi a tutti i bambini che non possono ricevere calore e affetto dai loro cari lontani. Buon Natale a coloro che per scelta, professione o missione aiutano il prossimo in difficoltà. E a tutti coloro che ormai da lungo tempo ci trasmettono vicinanza, solidarietà e affetto. Un Buon Natale particolarmente affettuoso al mio collega e amico Massimiliano Latorre, ed agli amici e familiari che da ormai quasi tre anni sono lontani. Ancora Buon Natale. Salvatore Girone».

 

Fonte: Ansa

Leggi anche

Seguici