Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

10 Malattie Pericolose che Possono Ancora Uccidere

Alcune si pensavano debellate, altre stanno diventando più resistenti.

Gioela Saga

di Gioela Saga

02 Gennaio 2015

10 Malattie Pericolose che Potrebbero Ancora Uccidere

Viviamo in un mondo moderno dove la medicina è all’avanguardia e fa passi da gigante quotidianamente. Spesso, per questo, ci dimentichiamo che alcune malattie sopravvivono ancora e anche alcune, considerate minori, continuano ad uccidere anche oggi. Alcune potrebbero anche ritornare con maggiore recrudescenza. Hanno nomi che fanno meno paura di Ebola ma mietono vittime.

Potreste essere sorpresi di apprendere che queste “vecchie” malattie che si pensavano completamente vinte pochi anni fa, stanno facendo ritorno in modo imprevedibile in alcune parti del mondo.

1 – Pertosse

E’ una delle malattie peggiori e più deleterie di questo elenco. Si pensava quasi completamente estirpata anni fa ma a causa della mancata vaccinazione, per scelta, di alcune famiglie, si sono verificati grossi focolai negli Stati Uniti, Europa e Australia.

2 – Influenza

E’ una malattia stagionale, che, nonostante i miglioramenti nella medicina e nella prevenzione, riesce ancora ad uccidere fino a circa 36.000 persone ogni anno. La cosa migliore per evitarla o contenerla sembra essere il vaccino anche questo però, spesso, non infallibile.

3 – Peste bubbonica (morte nera)

Proprio così, questa malattia che sembrava ormai solo legata al passato, è tornata (anche se, tecnicamente non è mai veramente scomparsa). In Madagascar, ad esempio, vi è stato un focolaio molto vasto ancora non del tutto spento. Nel corso del 2014 si stima che circa 47 persone siano state uccise dalla malattia e ci siano stati almeno 138 casi sospetti.

4 – Il morbillo

E’ un’altra malattia che sta tornando prepotentemente a causa dei tassi inferiori di vaccinazione che si stanno registrando nel mondo sviluppato. Nel 2000 il morbillo si era dichiarato debellato ma nel 2014 ci sono state gravi epidemie. Normalmente si tratta di una malattia fastidiosa ma non pericolosa, eppure in 3 casi su 1.000 può essere mortale.

5 – Parotite

Normalmente i bambini vengono vaccinati per morbillo e parotite ma, anche in questo caso, il numero degli aderenti al vaccino sta diminuendo nei paesi sviluppati e la malattia si sta di nuovo diffondendo. Negli Stati Uniti, in particolare, nel 2014 alcune aree sono state nuovamente interessate dalla malattia che ha dato non poche preoccupazioni.

6 – Varicella

Già nel 2012 vi è stato un focolaio di varicella in una zona dello stato americano dell’Indiana che probabilmente è esploso a causa della mancata vaccinazione di un singolo bambino e ha visto una recrudescenza della carica virale fino a colpire alcuni bambini già precedentemente vaccinati.

7 – La scarlattina

E’ una malattia che in passato ha mietuto molte vittime. Si è poi curata con la penicillina ed è stata in gran parte debellata nel mondo sviluppato.

Negli ultimi anni, nuovi ceppi più pericolosi e mortali, si sono presentati in tutta la Cina. Nel 2011 un focolaio è emerso anche nello stato americano del Michigan.

8 – Poliomielite

La polio era il peggiore flagello delle malattie infantili. Per fortuna i vaccini hanno eliminato questa terribile causa di morte e disabilità. Durante l’ultimo decennio però, in paesi come l’Afghanistan, Nigeria, India, Pakistan, si è assistito ad un aumento del numero di casi di polio diagnosticati. In alcuni casi è stato dovuto ad un rifiuto delle popolazioni locali a consentire di vaccinare i bambini.

9 – Tubercolosi

E’ una vecchia malattia devastante e quasi sempre mortale. Negli ultimi decenni si sono sviluppati ceppi molto resistenti ai farmaci che destano qualche preoccupazione benché non siano tutti mortali ma, proprio perché resistenti, si possono diffondere maggiormente.

10 – Sifilide

Alcuni sostengono che sia una malattia antica come il mondo. E’ stata senz’altro, per un certo periodo di tempo, la malattia a trasmissione sessuale più diffusa al mondo.

Grazie ad una diffusa campagna di sensibilizzazione e all’uso della penicillina si è riusciti a tenere a bada il numero di casi e a diminuire la diffusione dell’infezione. Tuttavia, negli ultimi anni, i casi di sifilide hanno registrato un aumento significativo con l’arrivo anche di nuovi ceppi farmaco-resistenti alle malattie veneree.

 Fonte: Wikipedia (Syphilis,Black Death, Infections)

Leggi anche

Seguici