Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Ferrovie dello Stato 800 Assunzioni: Attenzione alla Truffa

Attenzione a quello che leggete.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

07 Gennaio 2015

ferrovie dello stato truffa

Quando si è in cerca di un lavoro c’è un’importante regola da rispettare:

MAI PAGARE!

Diffidate dunque di coloro che vi offrono un lavoro in cambio di somme di denaro, piccole o grandi che siano, perché equivale ad una

TRUFFA.

Nonostante il concetto appena esposto sia abbastanza risaputo, ieri un utente facebook, appartenente ad un gruppo al quale sono iscritta, si domandava se fosse normale che qualcuno chiedesse soldi per effettuare un colloquio di lavoro.

Riassumendo i fatti:

il malcapitato utente riceve una mail che lo invita a partecipare ad una selezione di lavoro indetta dalle Ferrovie dello Stato Italiane che prevede “800 Assunzioni a vari livelli e diverse mansioni”.

Per farlo è sufficiente:

  1. Collegarsi all’indirizzo internet selezionelavorostatale2.blogspot.it;
  2. scegliere la mansione e confermare il colloquio;
  3. accedere al passo successivo che consiste nella richiesta di un versamento da parte del candidato pari a € 6,83 (spesa motivata come Diritti di Stato e Bollo di Cancelleria), un versamento da effettuare tramite il sistema di pagamento prepagato online Paysafecard.

Qui di seguito vi proponiamo le foto del sopra menzionato sito e dei passi poc’anzi elencati.

ferrovie dello stato truffa

Notate nulla di strano?

Il primo campanello d’allarme è sicuramente la ricezione della mail “spontanea”.

Quando un’importante società come le Ferrovie dello Stato Italiane SpA prospetta di effettuare delle nuove assunzioni ne da comunicazione attraverso il proprio sito ufficiale, ovvero www.fsitaliane.it.

È infatti attraverso questo canale, in particolar modo nella sezione “Lavora con noi” (vedi foto qui sotto – ndr), che l’azienda di trasporti comunica, di volta in volta, indicazioni precise circa le selezioni in corso che sono del tutto gratuite.

ferrovie dello stato truffa

Se ne deduce che il sopra menzionato link selezionelavorostatale2.blogspot.it, fornito in allegato alla mail, NON CORRISPONDE al canale ufficiale ma riporta ad una piattaforma blog non ufficiale alla quale tutti possono avere accesso e dove chiunque può registrarsi e creare una pagina web.

Secondo campanello d’allarme: la differenza restituita con buoni spesa.

Ad trarre in inganno i possibili candidati inoltre è la menzione, molto probabilmente impropria, di organi istituzionali. Nell’accedere alla seconda pagina del blog non ufficiale, prima della richiesta di versamento, infatti si legge:

“Grazie alla partecipazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la collaborazione del Fondo Sociale Europeo”.

Il dubbio sorge quando, scorrendo l’intero testo, si legge il post scriptum (P.S.) posto in calce:

“Il prezzo del codice è di 10€, il bollo di 6,83€ quindi la differenza di 3,17€ vi sarà restituita con un buono spesa del Ministero del Lavor spendibile in tutti i Conad ed Auchan d’Italia”.

A questo punto il quadro della truffa diventa completo!

La società Ferrovie dello Stato assume nuovo personale tramite un concorso web, al quale hanno collaborato il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Fondo Sociale Europeo, richiedendo la candidatura attraverso l’invio casuale di mail.

I partecipanti infine dovranno versare una piccola cifra, attraverso un sistema di pagamento prepagato online, per poi ricevere il resto in buoni da spendere in una nota catena di supermercati, Conad o Auchan.

Non vi sembra assurdo?

Se tutto ciò non dovesse bastare, e se voleste dare conferma ai vostri ulteriori dubbi, sarà poi sufficiente consultare il canale ufficiale web delle FSI dove, in data 13 novembre 2014, la stessa società pubblicava un comunicato stampa attraverso il quale chiariva l’inganno prendendone le distanze.

Vi riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale e il rispettivo screenshot:

Avviso importante di truffa: COMUNICATO FS

Versamento di denaro giustificato come “spese di cancelleria” per accedere alle finte selezioni

Ferrovie dello Stato Italiane smentisce le false notizie sul web che pubblicizzano 800 nuove assunzioni per il 2015, dietro il versamento di denaro giustificato come “spese di cancelleria”.

È una vera e propria truffa a danno del Gruppo FS la presenza sul web di link a pagine non ufficiali di Ferrovie, che promuovono “800 Nuove assunzioni per il 2015”. La frode prevedeva la possibilità di accedere alle selezioni dietro il versamento di tasse relative alle spese di cancelleria.

Truffa soprattutto a danno di chi, in prevalenza giovani, è in cerca di un lavoro e che in questo caso viene indotto falsamente a credere che FS Italiane ricerca personale attraverso quel particolare canale e che si debbano versare somme di denaro per partecipare alle selezioni.

In nessun caso il Gruppo FS Italiane ha mai chiesto denaro per accedere a selezioni e a candidature per posti di lavoro.

FS Italiane evidenzia che le informazioni sul web sono assolutamente false e ingannevoli, mai diffuse dal Gruppo in esito alle quali si fa riserva di agire a tutela nelle più opportune sedi.

Ferrovie Italiane ricorda che per presentare la propria candidatura in modo da poter essere considerati in caso di esigenze di personale, è necessario compilare il form on line su www.fsitaliane.it – sezione “Lavora con noi” – Invia il tuo CV, senza il versamento di alcuna somma di danaro”.

ferrovie dello stato truffa

Noi di Vita da Mamma speriamo che le spiegazioni date in questo articolo possano fornire all’utenza uno strumento in più per evitare e combattere questo tipo di truffe web.

Prima di acconsentire ad una qualunque richiesta, consultate sempre i canali ufficiali e, in caso di truffa, provvedete a segnalare la stessa alla polizia postale.

Leggi anche

Seguici