Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Ogni Quanto si Deve Lavare il Pigiama? Risponde l’Esperto

Vi siete mai chieste "Ogni quanto?"

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

14 Gennaio 2015

pigiama cover

Avete mai fatto una media di quante volte lavate il vostro pigiama e quello dei vostri familiari?

Al nostro posto se l’è chiesto il Daily Mail, pubblicando una ricerca condotta dalla fabbrica di materassi Ergoflex, e commentata da una esperta della London School of Hygiene & Tropical Medicine.

Sebbene sia un capo di abbigliamento in un certo qual modo “intimospesso le persone, anche le più attente all’igiene ammettono di non curarsi troppo di lavare spesso l’abbigliamento notturno.

La ricerca  avrebbe appurato che gli uomini tengono il proprio pigiama per circa due settimane prima di metterlo in lavatrice, e le donne addirittura ben 17 giorni (stiamo parlando di statistiche effettuate sul popolo britannico, che magari discostano da altre nazioni, anche se non ho le prove di quanto stia scrivendo, dunque è una considerazione assolutamente arbitraria!).

Esperti di igiene sostengono che portare a letto indumenti per un così lungo periodo può provocare infezioni alla pelle, cistiti e persino infezioni da stafilococco (MRSA).

La professoressa Sally Bloomfield racconta al quotidiano britannico “I pigiami sono I nemici della nostra pelle; le cellule dell’epidermide, perdute in quantità elevate sono piene di microorganismi, che in genere non sono dannosi per il nostro corpo, ma se stanno nel posto sbagliato possono causare danni”.

pigiama ev

Tra questi appunto lo stafilococco, l’E Coli, che se raggiungono il tratto urinario possono causare infezioni,e di conseguenza cistiti, difficili da trattare e resistenti agli antibiotici..

Il 51 % degli intervistati nello studio afferma di non cambiare regolarmente il pigiama perchè semplicemente lo tiene poche ore a note.

Il 73% degli uomini accusa le partner, incaricate di cambiarlo, di non fare abbastanza attenzione a questo compito.

Un’altra maggioranza, il 61% sostiene di non avere abbastanza ricambi da scegliere nel loro guardaroba.

Anche la condivisione del letto, e la conseguente condivisione dei microbi porta all’acuirsi di infezioni e alla riproduzione di batteri. Questa condizione si amplifica quando il ricambio del pigiama non è frequente.

Quante volte si dovrebbe cambiare il pigiama?

La professoressa Bloomfield sostiene che ci si dovrebbe cambiare almeno un pigiama a settimana.

Portrait of businesswoman working in pajamas

I microbi si ridurrebbero, ma non se questi indumenti fossero tenuti per 15 giorni.

Inoltre questi microbi potrebbero essere veicolati anche su altri indumenti attraverso il contatto con la pelle, con l’evidente “pandemia” che ne conseguirebbe.

Immaginiamo ad esempio cosa succede in una casa con Quattro cinque studenti, o in una famiglia con dei figli.

Per la ricerca sono state intervistate 2410 coppie di età tra i 18 e I 30 anni e sono state loro poste alcune domande circa le loro abitudini in fatto di igiene.

Nel 61% dei casi le coppie condividevano abitualmente il letto.

E mentre durante la luna di miele le coppie erano “attente” all’abbigliamento notturno, dopo tale periodo, alla domanda se il pigiama influenzasse in qualche modo il loro modo di relazionarsi, l’84% degli intervistati ha risposto di no.

In pratica marito e moglie, quando vanno a dormire non colgono alcuna differenza circa l’abbigliamento scelto dal partner!

Lo studio ha anche elencato la scelta del pigiama:

Il 37% delle donne va a letto con un pigiama a due pezzi, il 28% soltanto con la lingerie, il 26% con il pigiama del compagno.

Gli uomini hanno risposto in modo leggermente differente:

Il 38 % ha detto di dormire solo con l’intimo, il 35% solo con i pantaloni del pigiama, il 19% con il pigiama completo.

Inoltre sono una buona percentuale (il 19%) quelli che al mattino si ritrovano con qualche “pezzo” in meno: il 31% perde le calze durante la note, il 14% il capo di sopra!

pigiama 2

E alla domanda “Perché aspettate tutto questo tempo per lavare il vostro pigiama”, guardate gli intervistati come hanno risposto:

Donne:

  • Alterno due pigiami così posso tenerli più tempo
  • In fin dei conti li tengo per poche ore a notte
  • Quello che metto più spesso è più comodo degli altri
  • Non fanno cattivo odore
  • Sono troppo impegnata per ricordare di lavarli

Uomini

  • Io non li lavo, mi occupo solo di indossarli
  • Non ho molti pigiami
  • Non fanno cattivo odore, qual è il problema
  • Li uso solo un paio di notti a settimana
  • La mia compagna non mi dice nulla a riguardo.

Che dire, dopo questa lettura sono pronta a scommettere che molte mamme correranno a mettere I pigiami nella cesta del bucato. Anche questo è servizio pubblico!!

 

Fonte: Daily Mail

Leggi anche

Seguici