Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Giocattolo Pericoloso Ritirato dal Mercato: Contiene Sostanze Tossiche NON Ammesse (Foto)

Giocattolo ritirato - rischio chimico per i bambini.

Gioela Saga

di Gioela Saga

28 Gennaio 2015

 giocattolo tossico ritirato

Il Ministero della Salute ha disposto il divieto di commercializzazione, il ritiro e il richiamo su tutto il territorio nazionale, di un portachiavi giocattolo che secondo un esame ufficiale di campionamento avrebbe riscontrato la presenza di ftalati tossici non ammessi.

La notizia è stata resa nota dal sito ufficiale del Ministero in data 15 gennaio scorso nella sezione dedicata agli “avvisi di sicurezza”, nella categoria dei “prodotti pericolosi” con protocollo 1343-P-15/01/2015.

comunicato ministero ritiro portachiavi

Nella fattispecie si tratta di un portachiavi con annesso un action figure, cioè un pupazzetto raffigurante Dart Vader, uno dei protagonisti della nota saga Star Wars, rappresentato con una cintura nera e un colletto in similpelle nera con bande argentate come potete ben vedere nelle fotografie.

portachiavi giocattolo ritirato

Il codice del prodotto è 741010 con il relativo codice a barre 8 033462331100.

Il portachiavi in oggetto è stato prodotto in Cina per la Disney ma lo stesso comunicato ufficiale del Ministero dichiara che potrebbe essere entrato in commercio con il marchio contraffatto Joy Toy, ovvero a nome dell’importatore con sede in provincia di Bolzano.

 portachiavi giocattolo tossico

La notifica specifica che secondo la direttiva 2009/48 sui giocattoli, è stato riscontrato un pericolo chimico per il rilascio di ftalati tossici per la riproduzione.

Le analisi effettuate dai laboratori dell’Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate, UO Medicina del Lavoro, riportate nel documento allegato, hanno riscontrato la presenza di “DEHP, che è una sostanza sospettata di nuocere alla fertilità, al 21+2 % in peso, in tenore ben superiore a quello ammesso dal Regolamento CE n. 1907/2006 (REACH) modificato dal Regolamento 552/2009”.

Sempre particolare attenzione è data ai prodotti dedicati ai bambini ma non solo, la rete di diffusione di notizie Rapex (Rapid Alert System), circuito di cui fa parte anche il nostro Ministero della Salute, in ambito europeo, permette un scambio rapido di informazioni sui prodotti pericolosi non alimentari ed è assolutamente encomiabile per poter, nel più breve tempo possibile, limitare i danni e la distribuzione dei prodotti implicati.

Noi a nostra volta, facciamo altrettanto, diramando nel modo più capillare possibile la notizia, ottimizzando così i risultati.

Fonte: MinisterodellaSalute

Leggi anche

Seguici