Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come si fa a Pulire il Marmo

Metodi per pulire in modo ecologico il lavandino in marmo.

Gioela Saga

di Gioela Saga

06 Febbraio 2015

pulire lavandino e superfici di marmo

Il marmo e alcune pietre naturali sono materiali molto resistenti che spesso si trovano come rivestimento di superfici come piani da cucina, scaffali, davanzali o anche lo stesso lavandino.

Pur essendo resistenti agli urti e al calore, hanno altre problematiche che riguardano soprattutto il pulire e il mantenimento per non farli sembrare  trascurati, opachi o sbiaditi.

Il marmo in particolare infatti è un materiale duro ma calcareo che tende ad essere danneggiato o corroso se non si utilizzano dei prodotti appositi per la sua pulizia e cura.

In primis possiamo dire che vanno benissimo i prodotti specifici che si possono trovare nei negozi specializzati, ci possono però essere altri metodi di pulizia e mantenimento da poter fare in modo più economico e casalingo.

Intanto iniziamo a vedere ciò che NON si deve usare:

– Essendo il marmo calcareo non si devono utilizzare i prodotti anticalcare di nessun tipo e in nessun caso perché il materiale si danneggerebbe macchiandosi o, peggio, si creerebbero dei veri e propri antiestetici buchi che lo renderebbero anche inutilizzabile e poroso!

– Attenzione a non utilizzare il limone che macchia irrimediabilmente.

– Prestiamo attenzione anche a qualsiasi sostanza acida come i pomodori o arance o simili, aceto di qualsiasi tipo o altri prodotti aggressivi. Attenzione alle macchie di vino, coca cola e succhi di frutta!

– Non utilizzare mai spugnette abrasive.

Inoltre, per un’accurata prevenzione delle macchie, dovreste assicurarvi di pulire e asciugare prima possibile quando il marmo si bagna, per evitare depositi di calcare stratificati difficili poi da togliere.

Ecco invece che cosa potete usare in alternativa a prodotti chimici:

1 – Se non ci sono macchie particolari, per la pulizia quotidiana potete usare semplicemente un panno in microfibra inumidito d’acqua tiepida per eliminare sporco e polvere, eventualmente aggiungendo del sapone neutro da risciacquare.

2 – Potete anche provare con dell’acqua in cui avrete disciolto del sapone di marsiglia, sciacquare e lucidare con un panno morbido.

3 – Può essere utile comporre una miscela di bicarbonato, che non deve mai essere messo puro sul marmo perché lo potrebbe graffiare ma sempre disciolto in acqua, per formare una crema pulente o ricavare uno spray lucidante da fare con 1 cucchiaio di bicarbonato sciolto in 1 litro d’acqua in uno spruzzino, agitare e utilizzare, passando poi con un panno in microfibra. Il bicarbonato funzionerà anche da antibatterico.

4 – Per lucidare e pulire potete anche utilizzare del comune alcool denaturato.

5 – Per eliminare i depositi di calcare potete usare qualsiasi apparecchio per la pulizia a vapore.

6 – Per lucidare bene la superficie di marmo, come trattamento di bellezza ulteriore, potete prendere della polvere di gesso, bagnatela con poca acqua per ottenere una crema da applicare sulla superficie. Lasciate agire una mezz’oretta, lavate con sapone di marsiglia, risciacquate!

7 – Per togliere eventuali macchie potete prendere della pietra pomice in polvere, si tratta di una polvere abrasiva che si trova nei negozi specializzati. Mescolatela con dell’acqua e strofinate sulla parte macchiata con una spugna, risciacquate e lavate con sapone di marsiglia. Risciacquate un’ultima volta e otterrete il risultato voluto.

Se i nostri consigli ti sono piaciuti

iscriviti alla Newsletter di Vita Da Mamma,

riceverai presto altri consigli su:  

“Come Pulire la Casa in Modo Ecologico ed Economico”

– è tutto completamente gratis, ti basta iscriverti qui: 

newsletter vita da mamma

Leggi anche

Seguici