Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Tatuaggi: Papà si fa Tatuare i Disegni del Figlio sul Corpo

Tatuaggi davvero indelebili!

Gioela Saga

di Gioela Saga

07 Febbraio 2015

disegni bambino tatuati

La maggior parte di noi, mamme e papà, conserva i disegni dei propri figli in vari modi.

C’è chi li conserva in cartellette, chi cerca di preservarli plastificandoli, chi ancora li incornicia, chi ne tiene almeno uno gelosamente ripiegato nel portafoglio.

Ognuno rappresenta un momento particolare, uno stato d’animo del bambino che si vorrebbe conservare per sempre.

In un certo senso il disegno del bambino rappresenta l’animo del bimbo stesso quanto invece la fotografia può rappresentare il lato esteriore. Dunque così come si conservano le fotografie dei momenti più belli è comune raccogliere anche i disegni più rappresentativi!

Fatti bene o semplici scarabocchi, credo che i disegni dei nostri figli siano tra i ricordi più cari e preziosi.

Nessuno forse è mai arrivato però ad escogitare ciò che un papà canadese devoto al figlio ha fatto per non separarsi mai dai disegni del suo piccolo Kai.

Fin da quando il bimbo andava all’asilo, Keith ha preso l’abitudine, almeno ogni anno, di tatuarsi uno dei disegni del figlio e portarli sempre con sé!

Un modo molto originale ma davvero fantastico di valorizzare le piccole opere d’arte del figlio!

margherita tatuata dal disegno del figlio

Il primo disegno che ha deciso di tatuarsi è stata una margherita che Kai aveva fatto ancora all’asilo nel 2008, dopodiché, soddisfatto del risultato, ha continuato regolarmente.

Oggi, in totale, ha ben 18 tatuaggi distribuiti su braccia, petto, schiena e gambe.

Alcuni gli chiedono cosa farà quando non avrà più spazio e lui semplicemente ha risposto che forse chiederà a Kai di fare disegni più piccoli!

Intanto è certo che lo farà finché Kai stesso, che ora ha 11 anni, non deciderà di smettere.

tatua disegni figlio

I tatuaggi che Keith Anderson si è fatto fare vengono proprio copiati dai disegni ma, recentemente, per gli ultimi tre, il bambino stesso ha provato a tatuare il padre disegnando direttamente alcune sezioni del disegno, seguito da un adulto, e, a detta di Keith, si è divertito moltissimo!

“E’ un esperienza che ci lega tantissimo, ne discutiamo tanto prima, decidiamo quale disegno sarà tatuato e dove, guardiamo i precedenti fatti ed è un’esperienza magica!”

si fa tatuare disegni del figlio

“Hanno tutti un significato – dice Keith in un’intervista con Chance Faulkner, il fotografo professionista che ha realizzato un vero e proprio servizi fotografico ai tatuaggi – catturano un momento del passato della vita di Kai e mi riportano indietro al suo aspetto, come si muoveva, come parlava e mi fanno percepire la sua crescita.”

disegni del figlio tatuati dal papà

Dopo la prima margherita, Keith si è tatuato una casa, la casa dove Kai viveva a 5 anni e che ha disegnato, firmandola con il suo nome.

A sei anni ha fatto un cavalluccio marino, a sette una foglia di acero con una lettera “C” che sta per Canada, di cui la foglia è l’emblema.

A  otto anni ha disegnato una vetrata che è stata poi tatuata ed è uno dei preferiti del padre: è la sua idea di disegno astratto!

Vi è poi un autoritratto molto stilizzato che campeggia sempre sul braccio del papà.

papà si fa tatuare disegni dal figlio

Insomma una vera galleria d’arte che prende forma sul corpo del padre in modo indelebile.

A Natale Kai ha disegnato una spada che probabilmente sarà il soggetto del prossimo tatuaggio che il padre farà quest’estate.

Fonte: Abc

Leggi anche

Seguici