Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La Dieta dei 17 giorni: dimagrimento veloce, sicuro e duraturo

Federica Federico

di Federica Federico

12 Aprile 2011

 

 

“Mamma America” lancia l’ultima moda in fatto di Dieta: La Dieta dei 17 giorni.
Sotto la pressione della prova costume incombente ecco la formula del dimagrimento veloce, sicuro e duraturo.
<<Ma sarà vero?>>

La paternità della dieta va attribuita ad un medico di base: il Dottor Mike Moreno che prospetta un metodo in quattro cicli, ciascuno lungo 17 giorni. In questo breve lasso di tempo la dieta assicura il raggiungimento ed il mantenimento del peso forma.

Secondo le indicazioni del dottore americano il tempo di 17 giorni, ovvero poco più di due settimane, sarebbe sufficiente ad istruire il metabolismo secondo un nuovo regime alimentare.
Per questo, considerato il tempo di 17 giorni come utile e sufficiente all’adattamento del fisico, il Dottor Moreno articola la nuova e promettente Dieta  in 4 cicli, composti appunto da 17 giorni ciascuno, tali cicli caratterizzerebbero i passaggi della dieta … verso il dimagrimento sicuro!

– Il primo ciclo, definito di accelerazione,  segna i primi 17 giorni di dieta nei quali sarebbe assolutamente proibito superare le 1200 Kcal giornaliere. Ammettendo nei pasti  solo determinati alimenti, ovvero verdure senza amidi, carne magra a volontà, due yogurt magri bianchi, due frutti, tè verde e poco olio.

Perché il Dottor Moreno consiglia un simile regime?  Ma è chiaro: lo fa per “abbassare il peso”!
E per abbattere i chili sceglie un regime alimentare ipocalorico che riesce, per sua natura, a produrre un relativo dimagrimento in modo piuttosto veloce. Passa il messaggio che in 17 giorni già il peso è calato! Ovviamente spinto dalla “disperata” ricerca del peso forma il soggetto si sottopone a 17 giorni di sforzi e vedere, probabilmente, un calo” x” di peso nel quale spera e crede.
Ma attenzione ciò non va confuso con un vero e proprio risultato!

– Secondo ciclo detto di attivazione, è pensato per stimolare il metabolismo a bruciare calorie per impedire un assestamento metabolico conseguente ad una stabile assunzione di kcal, infatti in questo momento del nuovo assetto alimentare l’apporto calorico viene modificando di giorno in giorno. In linea di massima l‘apporto calorico ammesso in questa seconda fase corrisponderebbe a circa 1500 Kcal non superabili. In fase di “attivazione” si ammette pure l’introduzione di un po’ carboidrati.

– Il terzo ciclo: la “conquista” mirerebbe, appunto, alla conquista di abitudini alimentari sane, da mantenere e seguire comunemente con regolarità. Solo a questo punto della dieta si possono mangiare frutti con più alto apporto di zuccheri e alimenti con ulteriori carboidrati … adesso si può bere anche un pò di alcol e mangiare uno snack da 100 calorie.

– Quarto ed ultimo ciclo della Dieta dei 17 giorni: siamo alla fase dell’ “arrivo” da adesso in poi la vostra vita alimentare si articolerà in una combinazione dei precedenti tre cicli, ma niente paura perché il weekend è libero.

Chiaramente la Dieta dei 17 giorni prevede attività fisica, anche se di soli 17 minuti di passeggiata al giorno.
E questa miracolosa ricetta del dimagrimento è contenuta in un libro a firma del Dottor Moreno.

Molta fatica per proporre, in ultima analisi, un dimagrimento forzato, alternato a fasi di “respiro” alimentare e a libertà estrema nel fine settimana … insomma una combinazione disordinata e disomogenea di generi e abitudini alimentari.

Uno dei migliori regimi di alimentazione sana è la dieta mediterranea, le regole sempre valide sono equilibrio, moderazione e giusto apporto di frutta e verdura (se ne dovrebbero consumare almeno 5 porzioni al giorno). Mangiare cibi sani, poco conditi ed evitare i grassi ma variare sempre senza esclusioni assolute dalla dieta. Fare movimento fa bene e qui il dottor Moreno non è in disaccordo con nessuno, fa benissimo anche solo passeggiare per 20, 30 minuti al giorno.

Leggi anche

Seguici