Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Il Gioco della Fiducia (Video)

Cosa significa fare il "gioco della fiducia".

Gioela Saga

di Gioela Saga

03 Marzo 2015

gioco della fiducia

“Fiducia”

Una piccola parola che racchiude in sé un enorme significato. Ingloba molte altre parole che vanno da onestà a collaborazione, passando per stima e rispetto.

Molti di noi avranno senz’altro già sentito parlare del gioco della fiducia o forse non lo riconoscono con questo nome ma senza dubbio ne sono stati coinvolti almeno una volta nella vita.

Normalmente è un giochino molto semplice ed estemporaneo, molto usato dai bambini, che viene organizzato anche solo con due partecipanti:

uno chiude gli occhi o viene bendato e l’altro si mette dietro di lui. La persona che deve “dimostrare” di avere fiducia si lascia andare all’indietro certa che l’altro la prenderà senza farla cadere.

Il meccanismo è semplice e spesso va al di là del valore stesso che si può dare e rimane un semplice gioco in cui ci si lascia andare e si prova il brivido di cadere, sicuri di non arrivare fino in fondo e di essere “salvati”.

In ambiti più “adulti” questo gioco viene anche utilizzato in diversi corsi per addestrare e motivare i team al lavoro di gruppo.

Vengono proprio istituite delle sessioni in cui alcuni partecipanti si lasceranno andare e troveranno dentro di loro la fiducia nei loro colleghi. Un lavoro motivazionale che gioca, per così dire, sulle dinamiche di gruppo e di stima reciproca, cercando di fortificare i legami che intercorrono tra i collaboratori.

Tornando in ambito familiare e di prima infanzia, il giochino, può anche assumere connotati di prova di iniziazione quando si vuole entrare in un gruppo o in una cerchia e diventa una prova a cui sottoporsi per identificarsi e dimostrare la propria fiducia negli altri e, viceversa, una dimostrazione di attendibilità per gli altri adepti.

I bambini apprendono intrinsecamente che si possono fidare e, d’altra parte, che chi organizza il gioco sta alle regole ed è degno di fiducia.

Ovviamente sono numerosi i casi in cui il tutto finisce in risate e qualcuno approfitta della buona fede per organizzare un bello scherzo e defilarsi nel momento chiave, guardando l’altro cadere rovinosamente a terra o traballare per sorreggersi all’ultimo momento, quando diventa consapevole di non avere nessun appiglio.

Anche questo può avere un suo valore pedagogico visto il mondo in cui ci troviamo e in cui spesso non è possibile riporre tutta la più cieca fiducia.

I bambini si lasciano andare verso i propri genitori in modo istintivo senza mai porsi il problema di cadere.

Con i miei figli spesso optavo per questa variante del gioco:

li mettevo seduti sulle mie gambe e poi gli chiedevo di fidarsi di me e piano, piano, allargavo le ginocchia e loro tendevano a scivolare, quando ormai la gravità stava avendo la meglio, li ritiravo su e li abbracciavo stretti dicendo che la mamma non li avrebbe mai lasciati cadere ma di ricordare anche che non tutti erano mamma e papà e c’erano anche persone che potevano farli cadere…

Sulla rete gira un video che presenta una realtà ancora diversa e molto divertente, che dimostra che, al di là di tutto, anche delle semplici regole possono non essere chiare ed interpretate in modo molto personale, guardate un po’ cosa succede in questa versione del gioco della fiducia! Davvero esilarante!

Video:

Leggi anche

Seguici