Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come Togliere le Macchie di Trucco dai Tessuti, Trucchi Infallibili

Macchie di fondotinta, cipria, smalto e mascara: ecco come eliminarli

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

13 Marzo 2015

Siamo mamme si ma anche donne, ecco perché non rinunciamo alla nostra femminilità cercando di essere sempre in ordine, anche utilizzando un velo di trucco.

Certo, il tempo a nostra disposizione è minore rispetto a quando eravamo single e questo a volte può indurci in errore come ad esempio usare i cosmetici frettolosamente e macchiare accidentalmente i vestiti con lo stesso; macchie difficili da trattare ma non impossibili da rimuovere.

Come possiamo eliminare le macchie di trucco dai vestiti?

macchie trucco eliminare

Ad ogni cosmetico il suo rimedio. Vediamo quale.

Macchie di fondotinta.

A ‘mettere in pericolo’ colli di camicie, maglioni e magliette è sicuramente il fondotinta che, se non viene applicato bene o è di bassa qualità, rischia di ‘sbavare’ sui vestiti macchiandoli.

Per eliminarle ci sono 2 possibili prodotti, tutti applicabili nel medesimo modo: ammoniaca o una soluzione di aceto bianco e bicarbonato.

Prima di procedere alla rimozione è bene ricordare che il capo macchiato non va mai lavato preventivamente ma è necessario pretrattare la macchia prima di ogni lavaggio per evitare la formazione di aloni.

1 Aceto bianco e bicarbonato.

Far bollire in un recipiente la stessa quantità di acqua e aceto bianco. Aggiungere successivamente due cucchiai di bicarbonato e mescolare bene.

Posizionare il capo da trattare su un panno vecchio (canovaccio, asciugamano, etc.), iniziare a pretrattare la macchia con la miscela tamponandola con dell’ovatta e lasciar agire per circa 30 minuti.

Quando la macchia si sarà asciugata, spolverarla con del borotalco lasciando quest’ultimo in ‘posa’ per circa 10 minuti. A tempo trascorso, spazzolare la macchia con una spazzola a setole morbide. Procedere con il normale lavaggio.

2 Ammoniaca.

L’applicazione è la medesima della miscela di aceto e bicarbonato – bisognerà saltare solo il passaggio della bollitura.

L’unica accortezza, essendo l’ammoniaca un agente chimico, è quella di provarlo prima su una piccola parte del capo così da valutare la reazione dell’indumento a tale contatto, evitando di rovinarlo in modo irreparabile.

Macchie di cipria.

Per le macchie di cipria in polvere sarà sufficiente spazzolare via il prodotto con una spazzola a setole morbide; metodo applicabile su tutti i capi, dal cotone alla seta, dal lino ai capi sintetici.

Per le macchie di cipria compatta invece bisognerà pretrattare. I prodotti da usare variano a seconda del tessuto:

  • Per i capi di cotone e lino l’alcool è il rimedio più adatto a tamponare la macchia. Procedere fino a quando non sarà scomparsa del tutto;
  • Per i capi sintetici basterà lavare la macchia con dell’acqua e del sapone;
  • Per i tessuti delicati come lana e seta il solvente ideale è l’etere.

 

trucco macchie eliminare

Macchie di mascara.

Se la macchia è recente, ovvero se abbiamo sporcato l’indumento proprio mentre ci stavamo truccando, possiamo tamponare la stessa con dello struccante aiutandoci con l’ovatta o cotton fioc. Una volta sparita la macchia, procedere con il normale lavaggio a mano o in lavatrice.

Al contrario, se la macchia è ormai secca, è necessario pretrattare la stessa con del detersivo per piatti o uno sgrassatore per tessuti, spazzolando lo sporco con una comune spazzola per il bucato. A operazione ultimata, procedere con il normale lavaggio.

Macchie di smalto.

Una cosa è certa, lo smalto può essere facilmente rimosso con l’acetone che però potrebbe rovinare i tessuti.

Come fare allora?

È possibile utilizzarlo sui capi delicati come lana, seta, lino e cotone purchè si abbia l’accortezza di posizionare un foglio di carta assorbente sulla macchia, girare l’indumento alla rovescia e tamponare appunto con l’acetone. Procedere in questo modo, cambiando carta e tampone, fino a quando la macchia non sarà del tutto scomparsa.

Per i capi sintetici invece è necessario utilizzare dell’etere o dell’acetato di anile. Entrambi i prodotti sono disponibili in farmacia.

Se i metodi sopra citati non vi soddisfano, potete provare con del nastro adesivo, facendo però sempre ben attenzione ai tessuti – lo scotch potrebbe ugualmente rovinarli durante lo ‘strappo’.

Ecco come procedere: attendere che la macchia di smalto si indurisca, posizionarci sopra il nastro adesivo premendo forte e strappare letteralmente via la macchia.

 

Se i nostri consigli ti sono piaciuti

iscriviti alla Newsletter di Vita Da Mamma,

riceverai presto altri consigli su:  

“Come Pulire la Casa in Modo Ecologico ed Economico”

– è tutto completamente gratis, ti basta iscriverti qui: 

newsletter vita da mamma

 

Leggi anche

Seguici