Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

9 Anni e un Tumore Maligno sulla Testa: Ecco Come i Medici le Hanno Salvato la Vita

Tumore maligno sul capo, ecco come i medici hanno salvato la vita di questa bimba:

Federica Federico

di Federica Federico

16 Marzo 2015

 

Quando è nata Jessica già presentava un grosso neo sulla testa, “una voglia” avrebbe potuto dire banalmente l’osservatore comune. I medici qualificarono subito come sospetto e potenzialmente pericoloso quell’esteso neo sul capo della bambina. 

I dottori avevano ragione perché la pelle scura e spessa nascondeva una formazione tumorale.

L’aspetto della bambina non restava compromesso dal neo in sé perché la pelle era “macchiata” nell’area del capo coperta dai capelli; il problema divenne importante ed angoscioso negli anni quando i medici, dopo avere accertato la natura maligna del tumore, arrivarono alla decisione di intervenire chirurgicamente per la rimozione della massa.

Jessica ha subito l’intervento di rimozione all’età di 9 anni.

neo maligno sulla testa intervento

Una volta rimosso il neo sul capo della bambina, oramai grandicella, sarebbe rimasta una vasta area “scoperta” ovvero priva di pelle. 

I dottori dovevano trovare un sistema per ricostruire la pelle in maniera uniforme sul capo della paziente e doveva essere un sistema sicuro e compatibile con l’età e la salute della bambina.

I medici, in maniera particolare, non volevano adoperare innesti di cute esterna e non “produttiva di capelli”, non intendevano, cioè, lasciare la bambina calva.

I chirurghi hanno escogitato un sistema del tutto nuovo, straordinario e mai sperimentato prima:

sotto la cute del capo di Jessica sono stati innestati 4 palloncini, prima 3 centrali e poi uno laterale. 

neo maligno sulla testa intervento 26765DE400000578-2986855-image-a-11_1425927672271

L’inserimento sottocutaneo è avvenuto sotto il cuoio capelluto affinché la pelle ricavata dagli “allungamenti” fosse irrorata di capelli.

I palloncini innestati sotto il cuoio capelluto sono stati gonfiati con soluzione salina aumentandone progressivamente il volume: ovviamente all’aumento progressivo di volume corrispondeva anche una progressiva “espansione della cute”. 

Il trattamento con i palloncini è complessivamente durato 6 mesi.

neo maligno sulla testa INTEERVENTO neo maligno sulla testa INTERVENTO

Tutti i palloncini sono stati rimossi solo dopo avere accertato un allungamento della pelle tale da garantire la piena copertura dell’area corrispondente al neo.

Grazie alla pelle ricavata dalla dilatazione effettuata tramite i palloncini Jessica ha oggi un aspetto normale, ciò sebbene i suoi capelli siano ancora corti:

una volta rimossa la massa tumorale, infatti, la zona del capo pulita dal neo è stata completamente coperta dalla cute ricavata dall’estensione.

26765CE200000578-2986855-image-a-34_1425927894081 267A1FC700000578-2986855-image-m-33_1425927889093

Questo trattamento è stato il primo del suo genere.

neo maligno sulla testa

Jessica ha dimostrato una grande maturità e ha accettato il percorso di cura con coraggio e forza, la madre racconta che sua figlia scherzava persino sulla sua pettinatura e non si è mai vergognata del suo aspetto, rimanendo, invece, sempre positivamente fiduciosa.

Leggi anche

Seguici