Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Unghie Rigate o Striate: Cosa Vogliono Dire per la Salute

Avere le unghie rigate ci può dare informaziono importanti

Gioela Saga

di Gioela Saga

30 Marzo 2015

Le unghie fanno parte integrante del nostro organismo e, come per ogni altra struttura che lo compone, possono inviarci notizie indirette sulla salute del nostro corpo.

Nel caso in cui le nostre mani presentino unghie rigate o striate, è già possibile cogliere delle informazioni aggiuntive sul buon funzionamento del nostro fisico.

unghie rigate o striate

Le unghie in generale sono strutture composte da cheratina e aminoacidi, grassi, zuccheri, minerali e vitamine. La variazione del loro aspetto può dunque essere influenzata dalla nostra alimentazione, ciò che introiettiamo nel nostro corpo e che andrà a comporre in percentuale anche le unghie.

Avere le unghie fragili è già sintomo di una carenza funzionale che può essere di tipo nutrizionale o derivata da patologie. In questo caso potrebbero essere patologie di tipo micotico o psoriasi o anche patologie interne che si riversano con la modificazione delle unghie.

Se le unghie rigate presentano delle striature verticali,

che vanno dalla base dell’unghia alla punta, può essere semplice sintomo di “invecchiamento” o di una manicure praticata in modo troppo aggressivo, con prodotti o strumenti inadeguati.

Spesso le unghie rigate in questo modo possono anche veicolare un problema digestivo più o meno transitorio. Oppure ancora possono evidenziare una carenza di ferro.

Se sulle unghie rigate le striature sono invece orizzontali, e presenti solo sull’unghia di un dito,

potrebbero essere dovute ad un trauma subito, un colpo, come nel caso più grave della classica martellata che può anche far annerire l’unghia e, successivamente, farla cadere.

Se invece le unghie rigate orizzontalmente sono tutte e su entrambe le mani,

potrebbero essere così a seguito dell’assunzione di alcuni farmaci come alcuni antibiotici, oppure potrebbero significare una carenza di vitamina A o B  di calcio, dunque dovrete provvedere ad una dieta più variata.

unghie rigate e striate

Nel caso si tratti di onicomicosi, ovvero un’infezione micotica, le unghie appaiono anche macchiate, opache e più spesse. In questo caso è sempre opportuno che sia il medico generico o il dermatologo ad istituire la terapia più idonea, così come si trattasse di psoriasi.

A volte, se si tratta di una debolezza strutturale o nutrizionale, le unghie rigate possono presentarsi in modo temporaneo per qualche tempo, magari anche a seguito di stress. In questo caso dovremo rivedere l’alimentazione o il nostro stile di vita. Potrebbero essere consigliati anche alcuni integratori per supportare i cambiamenti e accelerare i risultati.

Se le unghie rigate dovute al malassorbimento di alcune sostanze nutritive dovesse perdurare malgrado una dieta sana ed equilibrata, è bene rivolgersi al medico perché ciò potrebbe denotare una patologia più seria come la celiachia.

Tenete in considerazione che vi sono anche degli smalti curativi per rinforzare le unghie e può anche rivelarsi utile applicare un velo di crema idratante così come si fa per le mani.

Potrebbe interessarti anche: 12 malattie rivelate dalle unghie

Leggi anche

Seguici