Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Patatine Fritte Fatte in Casa: Belle Come da McDonald’s

Patatine fritte fatte in casa buone come da MCdonald’s

Arianna Marrese

di Arianna Marrese

31 Marzo 2015

 

Patatine fritte fatte in casa c’è un segreto per farle esattamente come MCdonald’s: pensando all’alimentazione dei più piccoli molte volte cerchiamo di evitare di dar loro panini da fast-food pieni di hamburger e patatine, sostituendo questi con legumi e verdure, ma non sempre ci è possibile averla vinta sui bambini.  Molte volte dobbiamo scendere a compromessi e cucinare qualche cosa che gli stuzzichi l’appetito, ad esempio le patatine fritte fatte in casa ma come quelle del MCdonald’s .

Effettivamente sarebbe bello poterle cucinare a casa propria, in tutta facilità e convenienza, le patatine uguali a quelle del MC ma la ricetta, non essendo quella delle patatine fritte tradizionali, è difficile da replicare.

Oggi Vita da Mamma vi propone una semplice ricetta di patatine fritte fatte in casa, belle proprio come quelle offerte al MCdonald’s, basta cogliere qual è il segreto.

patatine fritte fatte in casa

Passiamo alla ricetta vera e propria

Ingredienti:

  • Patate
  • 1 bacinella di acqua calda
  • 1 bacinella di acqua fredda
  • Zucchero
  • Sciroppo d’acero o miele
  • Carta assorbente
  • Olio di semi
  • sale

Procedimento:

Prendete delle patate di media grandezza e togliete la buccia con un pela patate. Poi affettatele   a forma di stick, avvalendovi del supporto di una mandolina affettaverdure.

Dopo che avremo ottenuto le nostre patate stick, riempiamo una bacinella da cucina con dell’acqua e mettiamo tutte le patate all’interno, lasciatele in ammollo per circa 5 minuti.

Scolate le patate con l’aiuto di un colapasta in modo da evitare di schizzare con l’acqua l’intera cucina, poi gettate l’acqua  divenuta torbida delle patate in ammollo.

Nel frattempo preparate un’altra bacinella, questa volta  con acqua calda e all’interno versate un mezzo bicchiere di zucchero, con dello sciroppo d’acero o anche con del miele. Mescolate tutto per bene aiutandovi con un cucchiaio, e poi versate dentro le patate, facendole rimanere di nuovo in ammollo per circa 10 minuti. Passato il tempo previsto, poggiate le patate su un foglio di carta assorbente, e con un altro foglio iniziatele ad asciugare per bene.

Quando vi saranno sembrate abbastanza asciutte mettetele nel congelatore per circa 20 minuti. Nel frattempo preparate la vostra friggitrice, assicuratevi che abbia un bel cestello capiente, un po’ come quelli del basket, e iniziate a riscaldare dell’olio (va bene anche quello di semi).

Una volta che saranno passati i 20 minuti, togliete le vostre patate dal congelatore e immergetele nell’olio, ma lasciate che cuociano solo per pochi minuti, tiratele fuori quando avranno ancora un colorito biancastro; lasciate raffreddare pochi minuti, poi tirate il cestello dalla friggitrice, lasciate colare l’olio e rimettete dentro le patatine, abbassate di nuovo il cestello nella friggitrice di olio bollente, lì lasciatele friggere sin quando non avranno la doratura desiderata.

Sicuramente adesso le patate avranno un colorito marroncino, aggiungete un pizzico di sale e girate. Ecco le vostre patatine fitte fatte in casa ma come al MCdonald’s, sono pronte!

Il consiglio per consumare queste patatine fritte fatte in casa è il seguente: cercate di mangiarle entro 7 minuti dalla cottura, altrimenti raffreddandosi perderanno la loro particolare bontà.

Guarda il video tutorial:

Leggi anche

Seguici