Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino Scomparso al Parco: la Verità della Mamma

Bambino scomparso improvvisamente: l'urlo di dolore della sua mamma, non può rimanere inascoltata la voce di questa donna disperata.E' la mamma di Christian

Federica Federico

di Federica Federico

06 Aprile 2015

Christian Fernandez, è questo il nome del bambino scomparso da Brescia mentre giocava al parco e poi ritrovato il giorno dopo a casa del padre in Spagna. Il papà, spagnolo, separato dalla madre del bambino, avrebbe prelevato personalmente il figlio dal parco bresciano e lo avrebbe condotto in Spagna, ad Alicante; contro ogni apparenza, non si tratterebbe di un caso di sottrazione di minore!
Cristian, il bambino scomparso dal parco, era, infatti, giunto in Italia al seguito della mamma e la donna, in fuga da una separazione difficile, aveva portato con sé il figlio contraddicendo completamente una sentenza giudiziale spagnola: il tribunale spagnolo, difatti, aveva affidato Cristian al papà.

Bambino sparito al parco, ha 9 anni, stava giocando a palla ed è scomparso nel giro di 10 minuti

La mamma, Lisette Santacruz, urla la sua verità e, in merito alla vicenda del suo bambino scomparso, domanda aiuto alle autorità:

«Non sono ancora riuscita a parlare con mio figlio. Questa storia per me sta diventando un incubo».

Dietro il bambino scomparso dal parco c’è una storia familiare tormentata, una separazione che pare fondata sullo scontro, sulla violenza e sul dolore: Lisette racconta di essere letteralmente scappata dalla Spagna dopo due anni di sofferenze insostenibili, la donna dichiara anche di avere denunciato il suo ex marito.

«Io e Christian siamo scappati dopo essere stati un anno in una casa di accoglienza – ha raccontato – in seguito alle denunce per violenza che avevo fatto nei confronti del padre del bambino che per otto anni mi ha fatto passare un inferno».

Sono passati 2 anni dalla fuga di Lisette dalla Spagna all’Italia, in questi lunghi mesi la mamma ha ricostruito intorno a Cristian una realtà familiare nuova, ha un altro compagno e un fratellino piccolo è nato nel nostro paese.

«Continuo a telefonare al mio ex per parlare con Christian, ma chi risponde al telefono parla in inglese e mi dice che ho sbagliato numero, ma so che non è vero», ha dichiarato la mamma disperata.
«Se è vero che è tutto in regola, perchè è venuto a portarlo via come ha fatto e non lo ha fatto parlando con me?» si chiede ancora la donna.

Intanto il papà di Christian ha condotto il bambino presso i nonni paterni e ha fatto sapere, probabilmente forte della sua posizione, che il piccolo, dopo le vacanze di Pasqua, tornerà a scuola in Spagna.

Pare che Christian avesse già incontrato il padre qualche giorno prima a Brescia,c’è da comprendere se tra padre e figlio ci sia stato un qualche accordo o comunque se vi sia stato un assenso del bambino a seguire suo padre oppure se il piccolo sia stata portato in Spagna, in adempimento ed in forza di una sentenza sì, ma senza l’importante consenso del bambino (che si ricorda non ha salutato sua mamma).

 

La madre sembra convinta che il bambino scomparso così improvvisamente non volesse rientrare in Spagna:

«Sono scappata dalla Spagna con Christian dopo che per due volte ho denunciato per violenza il mio ex marito, era diventato impossibile rimanere», ha chiarito la mamma, aggiungendo: «Se Christian mi dice che vuole stare con il padre rispetto la sua decisione ma so che non è così. Solo pochi giorni fa il bambino mi ha detto di non lasciarlo andare in Spagna perchè con suo padre, che non chiamava più nemmeno papà, ma solo Miguel, non voleva tornare. Aveva il terrore».

Fonte:  Il Messaggero.it

 

Leggi anche

Seguici