Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambini Bevono Detersivo: Dramma in una Pizzeria

Bambini Bevono Detersivo. L'incubo di ogni genitore

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

08 Aprile 2015

Qualche settimana fa i quotidiani hanno riportato una notizia che da sempre fa paura alle mamme: due Bambini bevono detersivo e finiscono in ospedale.

Bambini Bevono Detersivo. L’incubo di ogni genitore

La paura dell’intossicazione da prodotti chimici è una di quelle che regna da sempre nell’animo di ogni mamma, che teme che sostanze anche di uso quotidiano come detersivi o saponi possano essere scambiati per cibi o bevande, ed essere ingeriti dai figli piccoli.

bambini bevono detersivo

La cronaca purtroppo a fine mese scorso ci ha segnalato questo tragico avvenimento.

In una pizzeria della capitale tra le più famose “Ai marmi”, nel tipico quartiere delle trattorie di Trastevere, due famiglie avrebbero dovuto passare una serata di divertimento, e invece hanno sfiorato la tragedia.

Ancor prima che potessero gustarsi serata e pizza, i quattro genitori hanno visto i due bambini di 7 anni, figli rispettivamente delle due coppie, sentirsi male con nausee, conati di vomito e problemi a respirare.

Spaventati dalla reazione hanno subito chiamato i soccorsi, e sul luogo sono arrivati due pattuglie dei carabinieri e un’ambulanza, che ha immediatamente trasferito i piccoli al Pronto Soccorso dell’ospedale  Bambin Gesù.

Due Bambini Bevono Detersivo e finiscono in ospedale

Dalla ricostruzione avvenuta dopo l’incidente sembra che i bambini si siano sentiti male dopo aver bevuto quella che doveva essere dell’acqua, servita dai camerieri a tavola in una caraffa.

Purtroppo però in quella brocca non c’era acqua ma una sostanza caustica, utilizzata come detergente puro da diluire in lavastoviglie.

I piccoli sono stati ricoverati con una diagnosi di intossicazione.

 

bambini bevono detersivo

Uno dei due, che avrebbe immediatamente sputato il liquido, accortosi che non si trattava di acqua, è stato soltanto trattenuto in osservazione e dimesso dopo qualche giorno.

L’altro invece, che aveva proprio bevuto, è stato trasferito nell’Unità di Terapia Intensiva, con una infiammazione che i medici vogliono tenere sotto controllo, ma non è in pericolo di vita.

Il proprietario del locale, interrogato dalle autorità, avrebbe ammesso che il contenitore poteva avere ancora residui di detersivo, ed è stato indagato per lesioni colpose; la polizia sta proseguendo le indagini per appurare la dinamica dell’incidente.

Fonte: Il Messaggero

Leggi anche

Seguici