Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Colazione Cosa Mangiare per Svegliare il Cervello

Cosa mangiare al mattino per sentirsi subito più lucidi.

Gioela Saga

di Gioela Saga

11 Aprile 2015

E’ ormai risaputo che la colazione riveste un ruolo importante nel nostro piano alimentare. Il nostro corpo si sveglia ed è digiuno, è il momento ideale per introdurre il cibo giusto.

E’ importante sapere a colazione cosa mangiare per riattivare il nostro organismo e in particolare il cervello che ci servirà nelle attività lavorative o scolastiche.

colazione cosa mangiare per il cervello

Naturalmente ognuno può avere le sue preferenze o attuare delle scelte in campo alimentare e quelli che proponiamo sono dei suggerimenti generici che possono aiutare il nostro cervello e il nostro corpo ad accendersi prima e meglio!

Colazione cosa mangiare per essere subito attivi:

– E’ consigliabile per prima cosa, appena ci si sveglia, bere un bicchiere di acqua fresca. Il nostro corpo ha bisogno di rigenerarsi subito e l’acqua è indispensabile per sentirsi subito tonici. Spesso la stanchezza mattutina, il mal di testa e la sensazione di fame irrefrenabile sono sintomi dovuti ad una leggera disidratazione.

Inoltre un bicchiere di acqua appena svegli, a digiuno, assicura anche una migliore regolarità intestinale. Non c’è cosa migliore da fare appena svegli.

– Tutto ciò che a colazione mangeremo sarà possibilmente accompagnato da un altro bicchiere di un liquido a scelta che può essere primariamente un succo di arancia o pompelmo appena spremuto o un centrifugato di qualsiasi frutta ricchi di vitamine oppure un bicchiere di latte caldo o a temperatura ambiente a seconda delle preferenze o ancora una tisana come del thé verde.

Le spremute devono essere fatte fresche per non perdere il loro contenuto vitaminico che si deteriora alla luce.

– Una buona soluzione può essere rappresentata da un bicchiere di yogurt naturale, possibilmente fatto in casa, a cui aggiungerete un paio di cucchiaini di marmellata di vostro gusto. Aiuterà le funzioni intestinali e ci garantirà la flora batterica buona per alzare le difese immunitarie.

– Sapere a colazione cosa mangiare include il fatto che per quanto sia un pasto importante non dovrebbe essere ipercalorico o troppo ricco di grassi che rallenterebbero la digestione e finirebbero per darci subito l’effetto “abbiocco” a metà mattina. Bisogna introiettare le giuste calorie e soprattutto vitamine e sali minerali con la giusta dose di carboidrati. Per intenderci una brioche zuccherata e farcita di crema pasticcera non rappresenterà una buona alternativa, concedetevela solo per occasioni speciali.

colazione cosa mangiare per svegliarsi

– Una soluzione ottimale per scegliere a colazione cosa mangiare è rappresentata da un paio di fette biscottate integrali con della marmellata, possibilmente fatta da voi!

– Se volete aggiungere dei cereali nello yogurt o nel latte potete assumere una porzione di cereali integrali ricchi di fibre, ottima anche l’avena e l’orzo ricchi di proteine.

– In estate e primavera sarà più facile sapere a colazione cosa mangiare perché avrete a disposizione molta frutta fresca che potete variare ogni giorno per iniziare la giornata con energia e lucidità. Potete approfittare al momento giusto anche dei mirtilli che potete anche mettere nella vostra porzione di yogurt, contengono potenti antiossidanti e aiutano la memoria, oppure le fragole ricche di vitamina C, acido folico e fibre.

– Se non sapete a colazione cosa mangiare perché non siete abituati e non vi sentite di introiettare cibo, potete almeno cogliere i suggerimenti liquidi e sforzarvi di fare almeno uno spuntino ricco di potassio o magnesio, potenti riattivatori cerebrali. Una porzione di frutta secca è l’ideale, bastano poche noci, semi di zucca o anche datteri e vi assicureranno energia e buon umore per la prima parte del giorno. Basta una banana per garantirvi una discreta scorta di potassio e i giusti carboidrati.

– Cosa dire della mitica tazzina di caffé? Non rappresenta l’ideale appena svegli perché porta maggiore disidratazione e a stomaco vuoto la caffeina può essere aggressiva per la mucosa gastrica. Potete bere il vostro caffè dopo colazione, magari una volta arrivati in ufficio, anche come routine e mantra di energia.

In realtà l’effetto della caffeina ha un immediato picco dopo l’assunzione che tende però a scendere velocemente, una ragione di più per prendere il caffè poco prima delle attività lavorative del mattino per beneficiarne maggiormente.

Questi suggerimenti per sapere a colazione cosa mangiare non devono essere considerati indicazioni di una dieta ma linee guida orientative per un salutare inizio di giornata in assenza di specifiche patologie.

Leggi anche

Seguici