Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dieta Pancia e Fianchi Cosa Mangiare per Dimagrire

Nella dieta pancia e fianchi c'è un “ingrediente segreto” dei cui effetti benefici non tutti sono a conoscenza, è il tè bianco.

Federica Federico

di Federica Federico

17 Aprile 2015

Con l’aumento di peso il corpo muta forma, spesso il grasso si concentra in aree peculiari e per le donne l’addome e i fianchi sono zone critiche. L’alimentazione aiuta e si può parlare di “dieta pancia e fianchi” se si prende in esame un regime alimentare mirato alla riduzione del pannicolo adiposo localizzato, ovviamente la dieta va coadiuvata con l’attività fisica.

La vita sedentaria inibisce l’azione di qualsivoglia “dieta pancia e fianchi”, l’alimentazione unita al moto, costante ed ordinato, aiuta, invece, molto a ridurre gli accumuli di grasso anche localizzati.

Cosa e come si deve mangiare per snellire la pancia e i fianchi? Occorre una dieta drenante, ricca di fibre, povera di sale e di zuccheri raffinati

Dieta Pancia e Fianchi come si fa

  • La dieta pancia e fianchi pretende 5 porzioni al giorno tra frutta e verdura: la verdura va mangiata in tutti i suoi colori, preferibilmente cruda o appena scottata o a vapore.

Ricorda: una cottura leggera consente alle verdure di mantenere intatto l’apporto di sali minerali.

  • Non devono mancare i cereali, meglio se integrali. Come la frutta e la verdura, anche i cereali concorrono all’apporto di fibre nell’organismo.
  • Per snellire pancia e fianchi è opportuno introdurre nella dieta proteine vegetali (legumi, soia e derivati sono, infatti altamente consigliati).
  • Il dimagrimento è favorito dal pesce azzurro.

Non tutti sanno che l’indispensabile lipide Omega 3, associato alla vitamina C, mette in moto la lipolisi ovvero quel processo bio – chimico naturale che scioglie il grasso corporeo e contrasta i depositi adiposi.

Chi non può mangiare il pesce o non lo gradisce per ragioni di gusto, ha facoltà di completare la dieta ricorrendo a integratori alimentari naturali, può, per esempio, usare l’olio di semi di lino (un adulto può prenderne, previo parere dell’erborista o del naturopata di fiducia, un cucchiaio ogni mattina 15 minuti prima della coazione).

  • Frutti a guscio e semi contrastano le adiposità localizzate e sono alimenti che potrebbero e dovrebbero essere consumati ogni giorno in piccole quantità.
  • Una buona dieta pancia e fianchi è povera di sale (limone, peperoncino, aceto di mele e erbe aromatiche sono valide alternative al sale, insaporitoti naturali che non fanno male all’organismo), andrebbe evitato anche lo zucchero raffinato che si sostituisce facilmente col miele o con lo sciroppo d’acero.
  • A chi voglia dimagrire veramente, si consiglia, inoltre, una riduzione reale dell’olio: 3\4 cucchiaini da caffè al giorno rappresentano la dose massima in una dieta salutare e dimagrante.
  • Vanno misurate anche le proteine animali e va preferita la carne bianca a quella rossa.

Nella dieta pancia e fianchi c’è un “ingrediente segreto” dei cui effetti benefici non tutti sono a conoscenza, è il tè bianco.

Dieta Pancia e Fianchi coadiuvante

Il tè bianco è un alleato naturale  per la riduzione dell’adipe localizzato, ha un effetto sicuro e mirato sul pannicolo adiposo.

Il tè bianco si ottiene dai primi germogli e dalle foglioline della pianta del tè, coadiuva la pulizia del primo tratto intestinale, è un disintossicante, ha potere drenante e, quindi, facilita anche la diuresi.

Prenderne 2 o 3 tazze al giorno, una tazza prima di ogni pasto principale (colazione, pranzo e cena), coadiuva il dimagrimento

 

Leggi anche

Seguici