Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santo del Giorno 20 Aprile: Sara

Santo del Giorno 20 Aprile: oggi Santa Sara di Antiochia martire.Scoprite il significato di questo nome, le curiosità su di esso e la storia di questa santa

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

20 Aprile 2015

Santo del Giorno 20 Aprile. Oggi facciamo gli auguri di buon onomastico a tutte le Sara che celebrano la santa di Antiochia.

Il nome deriva dall’ebraico Sarah, che significa ‘signora, principessa’, moglie di Abramo nell’antico Testamento.

Santo del giorno 20 aprile, storia e origini del nome

santo del giorno 20 aprile

La vita di Santa Sara di Antiochia è descritta nel ‘Sinissario Alessandrino’.

Moglie di un ufficiale dell’esercito dell’Imperatore romano Diocleziano di nome Socrate, vivevano ad Antiochia, e professavano la fede cristiana.

Socrate però rinnegò la fede per paura delle persecuzioni messe in atto dall’imperatore, mentre Sara perseguì i suoi ideali religiosi.

Per questo motivo, nati i due loro figli, decise di partire per Alessandria per battezzarli.

Si imbarcò per raggiungere la meta prefissata, ma il viaggio si rivelò non privo di difficoltà, con una tempesta che li fece rischiare di morire in mare.

Per scongiurare di perire senza avere battezzato i figli, decise allora di farsi un’incisione sul petto, poi segnò la croce con il suo sangue sulla fronte dei piccoli e li immerse tre volte in mare pregando.

La tempesta si placò e i tre giunsero salvi ad Alessandria, raggiungendo il vescovo Pietro e volendo portare a termine il battesimo.

Giunta nelle vicinanze della fonte battesimale l’acqua del catino si ghiacciò, così Pietro chiese spiegazioni a Sara di quel prodigio.

Dopo averla ascoltata rassicurò la donna sulla validità del suo battesimo, che aveva somministrato ai figli in quel frangente tanto pericoloso.

Sara ripartì così per Antiochia, e una volta a casa raccontò al marito le sue avventure, il quale riferì a Diocleziano.

Davanti all’imperatore però Sara si chiuse in un mutismo tale che egli la fece ardere viva per la rabbia, insieme ai figli.

 

Curiosità per chi porta il nome del santo del giorno 20 aprile

In Italia il nome Sara è portato da 53642 persone, ed è il 283° nome più comune.

Chi si chiama così è una persona tranquilla e riservata.

La sua compagnia è piacevole, sempre pronta ad aiutare gli amici, ed è dotata di molta pazienza, ma attenzione a non abusarne, potrebbe arrabbiarsi e mostrare il suo lato meno tranquillo.

 

  • Il suo numero è il 3
  • Il suo Colore è il Rosso
  • La sua Pietra è il Rubino

 

Personaggi famosi che portano questo nome Sara Simeoni (atleta), Sarah Ferguson (ex moglie di Andrea di York), Sara Errani (tennista), Sarah Jessica Parker (attrice).

 

Altri santi celebrati oggi: sant’Aniceto; santi Sulpicio e Seviziano; san Secondino; san Marcellino; san Marciano; san Teodoro; sant’Anastasio; san Vione; beato Geraldo de Salis; beato Domenico Vernagalli; sant’Agnese; beato Simone Rinalducci da Todi; beati Giacomo Bell e Giovanni Finch; beati Riccardo Sargeant e Guglielmo Thomson; beato Maurizio Mackenraghty; beato Antonio Page; beati Francesco Page e Roberto Watkinson; beata Chiara Bosatta; beato Anastasio Pankiewicz.

Leggi anche

Seguici