Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Padre Fugge con Bambino di 15 Giorni: Incubo Finito

Padre fugge con bambino di 15 giorni: fuga rocambolesca di Enzo Costanza, 39 anni, col figlio di 14 giorni. L'uomo fermato in Spagna, forse diretto a Fatima

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

19 Aprile 2015

Avevamo seguito nei giorni scorsi la vicenda del padre che era fuggito portando con se il figlioletto neonato di soli 15 giorni.

Padre fugge con neonato. Cosa era successo

padre fugge con bambino

Lo scorso martedì infatti un uomo, Enzo Costanza, residente con la moglie Stefania e il figlio neonato ad Orbassano, aveva cominciato una fuga rocambolesca che avevamo raccontato in un nostro precedente articolo (Leggi Padre Fugge con Bambino di 15 Giorni: Ultimi Aggiornamenti).

Enzo Costanza dunque, in preda a chissà quale disturbo, martedì lascia la moglie davanti ad un negozio di Rivalta (provincia del Torinese), e scappa con la sua Fiat Freemont e con dentro l’ovetto posizionato sul sedile posteriore, il piccolo figlio di appena due settimane.

Padre fugge con bambino di 15 giorni. La corsa

Lo avvistano le telecamere del traforo del Frejus, poi dorme in un hotel a Lione dove viene segnalato da alcuni testimoni, poi ancora le telecamere di un rifornimento lo individuano in Spagna.

Si era anche saputo che Costanza soffriva di disturbi psichici, e che da qualche tempo, convinto di stare bene, aveva smesso la somministrazione dei farmaci che lo psichiatra dal quale era in cura gli aveva prescritto.

L’uomo viene rintracciato di nuovo grazie ad un pagamento con la sua carta di credito a Ciudad Real, e sembra prendere forma anche il suo piano.

La moglie durante gli interrogatori da parte delle autorità, aveva affermato che l’uomo si era avvicinato alla chiesa negli ultimi tempi, e adesso gli inquirenti, seguendo le sue tracce come Pollicino, avevano scommesso la sua destinazione finale: Costanza era diretto a Fatima, in Portogallo.

Poi però un cambio nella rotta dell’uomo: viene finalmente rintracciato ad Albacete, in Spagna, e fermato dalla guardia civil spagnola.

Padre fugge con bambino. L’arresto

padre fugge con bambino

Costanza viene arrestato, dopo aver percorso 2000 chilometri e processato per direttissima.

Stefania, la moglie, nel frattempo allertata, è corsa in Spagna per riabbracciare suo figlio, consegnato dalle autorità iberiche prima ad un centro medico e poi ad una comunità per minori.

Sembrerebbe inoltre che venerdì mattina Costanza avesse chiamato la moglie per rassicurarla del fatto che presto sarebbe tornato, e che il bimbo stava bene.

L’uomo al momento dell’arresto non ha opposto resistenza, ma non ha tentato alcuna spiegazione del suo gesto.

Interrogato successivamente ha sostenuto di essere lucido, ma non ha spiegato il motivo dell’interruzione dalla cura farmacologica.

Costanza è stato interrogato dal giudice di Albacete, il quale non riscontrando gli estremi per detenere l’uomo in quanto il reato si è consumato in Italia, lo ha scarcerato.

Padre fugge con bambino. Il Lieto Fine

Adesso Costanza è diretto in Italia accompagnato dal cognato, ed ha sempre sostenuto di essere un bravo “mammo”, di non volere il male del figlio.

La mamma, una volta riunitasi al figlioletto, è a Madrid e presto rientrerà anche lei.

Intervistata alle telecamere del Tg1 ha voluto dare un segnale di distensione, dicendo di voler perdonare il marito.

Fonte: Repubblica.it

Leggi anche

Seguici