Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Perdere i Capelli: Parrucche per Bambini Malati (Video)

Perdere i capelli. Un' associazione è nata per realizzare Parrucche Per Bambini malati. Video di una donatrice e della piccola destinataria dei suoi capelli

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

21 Aprile 2015

Perdere i capelli a causa di una malattia è un evento grave quasi al pari della malattia stessa.

Oltretutto è un effetto collaterale di malattie gravi, che mettono a rischio la vita.

Perdere i capelli riporta subito alla mente il cancro.

perdere i capelli

Immaginatevi cosa significhi poi per un bambino perdere i capelli.

O per una bambina.

Un tumore, una orribile ustione, l’alopecia.

Ecco quali possono essere le cause della perdita dei capelli.

E in tutti i casi l’effetto è devastante, ci si sente malati, nudi, fragili.

Anche per i bambini perdere i capelli è un segno forte, di diversità, di malessere.

 

Ecco perché molti ricorrono alle parrucche. Ed ecco perché un’associazione come Wigs for Kids può fare la differenza.

 Guardate il video, capirete.

Wigs for Kids è un’associazione creata da Jeffrey Paul, parrucchiere da 30 anni e fondatore da 15 di questa realtà.

Lavorava molto all’epoca, girava il mondo, incontrava gente famosa, modelle.

Poi un giorno, proprio 15 anni fa, sua nipote 15enne entrò in lacrime nel suo salone.

Il primo pensiero di Jeffrey fu che fosse successa una stupidaggine, ma poi purtroppo venne a sapere della gravità di quelle lacrime.

Alla nipote avevano diagnosticao la leucemia, e avrebbe perso i capelli a causa della chemioterapia che avrebbe salvato la sua vita, ma non la sua chioma.

“Le promise che avrebbe avuto I suoi capelli – racconta Jeffrey sul suo sito wigs For Kidse quando fai una promessa devi mantenerla”.

Fece alcune ricerche per disegnare parrucche per bambini, e si rivelò un’impresa complicata, perchè le misure e le dimensioni devono essere adattate a teste più piccole rispetto a quelle degli adulti.

Così Jeffrey lavorò con specialisti in protesi, medici dello sport, che dessero indicazioni su come realizzare parrucche adatte a nuotare, fare ginnastica, dormire,

La nipote di Jeffrey indossò la sua parrucca il giorno delle sue gare di atletica, ed era felice.

E anche Jeffrey.

“Le lacrime mi scendevano, e avevo capito che Dio stava dandomi un progetto da portare avanti” continua Jeffrey.

Con la moglie cominciò a realizzare parrucche per bambini che lottavano contro la perdita di capelli a causa di malattie.

All’inizio non accettava donazioni di capelli, ma poi un giorno arrivò nel suo salone una donna malata di tumore che aveva perso tutti i capelli, con la figlia 18enne, che nonostante non avesse mai tagliato i suoi, bellissimi e biondi, era pronta a donarli alla madre.

E così nacque l’idea di donare i capelli per fare parrucche per bambini.

E Jeffrey, motivatore e comunicatore nato, cominciò a diffondere questa splendida idea: donare capelli per i bambini che li perdono e farne parrucche per i piccoli malati.

Perdere i capelli e trovare dei donatori per fare parrucche per Bambini

perdere i capelli

 

“Ci sono tantissimi bambini che hanno bisogno di una parrucca” afferma Jeffrey, e la sua associazione Wigs for Kids, con i suoi volontari, e i suoi donatori come Hannah, la protagonista del video, fanno la differenza nei bambini come Bridget.

“Siamo una piccola organizzazione, ma possiamo fare la differenza” conclude Jeffrey.

Guardate il video, sarete d’accordo con lui.

Leggi anche

Seguici