Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino Diabetico si Vergogna: Genitori Fanno Questo

I genitori si tatuano la stessa pompa di insulina del figlio diabetico.

Gioela Saga

di Gioela Saga

27 Aprile 2015

Bambino diabetico che non accetta di dover portare la pompa di insulina che gli permette di sopravvivere: una realtà possibile.

Non è facile per nessuno accettare a volte di essere diversi, di avere un problema o convivere con una malattia. Lo è ancora di più per un bambino.

bambino diabetico genitori si tatuano pompa

Il piccolo Jacob Aumond, di 5 anni, abita in Canada ed è un bambino diabetico affetto da diabete di tipo 1 che gli è stata diagnosticato all’età di tre anni e mezzo.

Questa malattia metabolica causa una disfunzione del pancreas che ha bisogno di iniezioni di insulina attentamente dosate per sopravvivere e svolgere le sue normali funzioni. La pompa insulinica gli assicura un costante monitoraggio dei livelli di insulina in modo estremamente preciso in base alle sue attività e a ciò che mangia.

“Quando abbiamo pensato di adottare questo sistema ci sembrava magnifico ricorda Camille, la mamma di questo bambino diabetico.

“Ci sembrava che le nostre vite potessero di nuovo diventare normali visto che il margine di errore era minimo.”

Malgrado l’imponente sacrificio economico, i genitori di Jacob gli fanno applicare la pompa e anche Jacob era elettrizzato, entusiasta di avere quel macchinario tutto per lui, un attrezzo personale che avrebbe lavorato per lui. Ha iniziato a pensare di essere l’unico al mondo ad averlo.

Questo stesso pensiero però si è ben presto trasformato in  un’arma a doppio taglio. Jacob ha iniziato a sentirsi diverso.

“Mi si spezzava il cuore – ricorda Camille – e cercavo di dirgli che ogni bambino è diverso dall’altro, c’è chi porta gli occhiali, altri hanno l’apparecchio ai denti, altri ancora sono su una sedia a rotelle. Nessuno però della sua età aveva un microinfusore come lui.”

Cosa non riescono ad architettare due genitori disperati ed impensieriti per il proprio figlio?

La mamma e il papà di questo bambino diabetico non possono certo attaccarsi delle pompe ad insulina e allora pensano ad una versione ad inchiostro.

bambino diabetico che si vergogna

Mamma e papà si fanno tatuare sul corpo il disegno della macchinetta che Jacob deve costantemente portare.

Un tatuaggio speciale che faccia sentire Jacob meno diverso e lo faccia sentire meno solo. Una dimostrazione del loro amore incondizionato ed illimitato.

Il tatuaggio del papà di Jacob rappresenta l’infusore collegato con una stringa di filo spinato per rappresentare graficamente il dolore della malattia e la sofferenza anche psicologica, quello della mamma raffigura l’infusore collegato ad cateterino che arriva alla schiena e si trasforma in un  mandorlo dai fiori rosa, a rappresentare la speranza anche che un giorno si possa trovare una cura e il bambino diabetico possa stare meglio.

Per Camille e Philip il loro gesto ha anche un valore più universale e lo dedicano a tutti i bambini che soffrono di questa patologia come spiega la mamma che segue anche un blog per far conoscere la loro storia, la malattia e dare aggiornamenti sul bimbo.

I genitori di Jacob sono fieri dei loro tatuaggi e si sentono di rappresentare migliaia di genitori in questa lotta verso questa malattia che, se non controllata, può essere fatale.

Fonte: Montrealgazette

Leggi anche

Seguici