Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santo del Giorno 30 Aprile: Pio

Santo del giorno 30 Aprile: oggi si celebra la memoria di San Pio V papa della Controriforma e della Battaglia di Lepanto. Leggi le curiosità su questo nome

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

30 Aprile 2015

Santo del giorno 30 aprile: oggi si commmemora san Pio V Papa, e tutte le persone che si chiamano così in suo onore.

Santo del giorno 30 aprile, storia e origini del nome

Pio è stato il nome di moltissimi Papi, e nasce dalla devozione cristiana; significa devoto, virtuoso.

santo del giorno 30 aprile, Pio

Pio V nasce Antonio Ghislieri a Bosco Marengo nel 1504, ed è stato il papa della Controriforma.

Fu uomo austero, fin dai suoi primi anni di sacerdozio, e ricevette l’ordinazione nel 1528 a Genova.

Nonostante le eresie che gli si attribuivano ricevette a Parma 30 proposte di pontificato.

Prima che Papa fu nominato rettore in diversi conventi, sempre guidati con disciplina e rigidità.

Nel 1550, a Roma, divenne commissario dell’Inquisizione, e dopo vescovo a Mondovì.

Venne eletto papa quasi inaspettatamente, nel 1566, anche per merito di accordi tra Federico Borromeo e Alessandro Farnese.

Il suo papato si distinse da subito per la serietà e l’inflessibilità, tanto da non volere feste e banchetti neanche per la sua elezione.

Cominciò subito un giro di vite nella sua città cacciando le prostitute, vietando le dissolutezze, sanzionando i bestemmiatori e gli accattoni.

Fu infatti il papa perfetto per la Controriforma, combattendo l’eresia e il Protestantesimo anche grazie all’inquisizione.

Ai parenti che a frotte giunsero nella capitale dopo la sua elezione disse: “che un parente del Papa può considerarsi sufficientemente ricco se non conosce la miseria”.

Santificò San Tommaso d’Aquino nominandolo dottore della Chiesa e fece di tutto per mantenere integra la fede e difendere la chiesa dalle eresie.

Promosse la Lega Santa contro i musulmani, che lo preoccupavano per le loro mire geopolitiche, le cui forze navali si scontrarono nella Battaglia di Lepanto riportando una grandissima vittoria

Proprio per festeggiare la battaglia Pio V diede ordine di far suonare le campane in tutta Roma, e da quel giorno l’Angelus viene recitato a quell’ora.

Morì a Roma nel 1572, dopo aver raccomandato ai suoi cardinali in letto di morte: «Vi raccomando la santa Chiesa che ho tanto amato! Cercate di eleggermi un successore zelante, che cerchi soltanto la gloria del Signore, che non abbia altri interessi quaggiù che l’onore della Sede Apostolica e il bene della cristianità».

 

Curiosità per chi porta il nome del santo del giorno 30 aprile

 

Il nome Pio in Italia è poco diffuso (366° posto), con una maggiore concentrazione nel Lazio

 

Chi si chiama così è una generosa, innocente e sincera. Non pensa mai alla cattiveria umana, né che le persone possano avere altri interessi se non positivi.

Vive tranquillo e senza eccessi di alcun tipo

 

  • Il suo numero è il 4
  • Il suo colore è il Verde
  • La sua Pietra lo Zaffiro

 

Personaggi famosi che portano questo nome sono ovviamente Papi come Eugenio Maria Pacelli (Pio XII), Giovanni Maria Mastai Ferretti (Pio IX), Enea Silvio Piccolomini (Pio II)

 

Altri santi celebrati oggi: san Quirino; sant’Eutropio; santi Diodoro e Rodopiano; san Donato; san Lorenzo; san Mercuriale; san Pomponio; san Pietro Levita; sant’Auguro; sant’Earconvaldo; santi Amatore, Pietro e Luigi; san Gualfardo; sant’Adiutore; beato Guglielmo Southerne; beato Benedetto da Urbino; santa Maria dell’Incarnazione Guyart; san Giuseppe Benedetto Cottolengo; san Giuseppe Tuân; beata Paolina von Mallinckrodt.

Leggi anche

Seguici