Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santo del Giorno 13 Maggio: Fatima

Santo del Giorno 13 Maggio: Oggi si celebra la Beata vergine Maria di Fatima. Storia delle apparizioni Mariane a Fatima, e significato e curiosità sul nome

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

13 Maggio 2015

Santo del giorno 13 Maggio. Oggi facciamo gli auguri di buon onomastico alle Fatima che si chiamano così in onore alla Beata vergine Maria di Fatima.

Santo del giorno 13 Maggio, storia e origini del nome

Fatima è un nome arabo, era la figlia di Maometto, e per i musulmani è la grazia e la virtù femminile, il suo significato letterario, da Fatimat, è ‘colei che svezza i bambini’.

 santo del giorno 13 maggio

La Beata vergine apparve a Fatima in Portogallo, un villaggio sugli altipiani dell’Estremadura.

I protagonisti delle apparizioni mariane di Fatima erano Lucia Dos Santos (1907) e i suoi due cugini Francesco Marto (1908) e Giacinta Marto (1910)

I tre bambini all’epoca dei fatti, provenienti da famiglie numerose, erano soliti portare le greggi al pascolo, e lì passare le giornate.

Nel 1916, appena bimbi, durante una giornata normale, apparve loro un angelo che lì invitò alla preghiera. Questo fenomeno si verificò tre volte (il ciclo angelico).

Il 13 maggio dell’anno successivo, sempre durante il pascolo, nel cielo apparve un lampo, e i tre cugini, pensando ad un improvviso temporale, discesero la collina sulla quale si erano fermati col gregge.

Nella discesa però furono fermati da una visione: una Signora vestita di bianco che parlò loro: “Non abbiate paura, non vi farò del male”.

Bianca candida, con una cintura dorata, un velo sul capo e al petto un rosario.

Lucia la interrogò, chiedendole chi fosse e da dove venisse, e la Signora le rispose, chiedendo loro che durante i successivi sei mesi venissero a quella ora in quel luogo per pregare.

Dopo avere invitato i bambini a recitare il rosario tutti i giorni, per la pace nel mondo e la fine della guerra, la Signora sparì.

Durante le successive apparizioni Lucia parlerà con la Signora, Giacinta la vedrà e la sentirà, Francesco la vedrà ma non la udirà mai.

Dopo le prime due apparizioni Giacinta non riuscì a tenere il segreto, e la loro vita cambiò.

Era l’inizio della Prima Guerra Mondiale, e prima i genitori dei piccoli, poi le autorità ecclesiastiche e politiche considerarono questa apparizione un segno.

Tra l’incredulità e i rimproveri però alla seconda apparizione i tre veggenti avevano già una sessantina di fedeli, o curiosi, al seguito.

La Signora che appariva ai bambini chiese a Lucia di imparare a leggere e scrivere, e rivelò che i due cuginetti Giacinta e Francesco l’avrebbero raggiunta presto in cielo.

Il 13 luglio insieme ai tre pastorelli duemila persone vollero prendere parte a questa apparizione.

In quell’occasione i tre ebbero la visione dell’inferno, e la condanna dei peccatori.

Durante questa apparizione la Signorà svelerà a Lucia i primi due segreti di Fatima, “La salvezza delle anime” e “La devozione al Cuore Immacolato di Maria”, che vennero svelati poco dopo, mentre il terzo rimase avvolto nel mistero fino al 2000, quando la donna, ormai 83enne lo rivelò alla Chiesa.

Il 13 agosto, data della quarta apparizione, il sindaco impedì ai tre cugini di recarsi alla Cova da Iria (luogo deputato agli incontri con la signora), così fu Lei a raggiungerli il 19 agosto in una località differente, Valinhos, rassicurando i bambini in pena per essere mancati all’appuntamento.

Il 13 settembre c’erano 30.000 persone a seguire l’apparizione, e la Signora promise un miracolo la volta successiva.

Il 13 ottobre 1917, davanti a circa 70.000 persone venute da tutto il paese, compresi giornalisti e scettici, sotto una pioggia torrenziale la Signora apparve, annunciò la fine della guerra, chiese che venisse eretta una cappella in quel luogo per pregare, e i cugini videro in cielo la Sacra Famiglia, mentre tutti gli altri assistettero al miracolo del sole che si trasformava in disco d’argento e cominciava a roteare in cielo.

Dopo di allora la vicenda rimase per un tempo nell’oblio.

Nel 1919 cominciò la costruzione della cappella,e da quel momento vennero considerate “degne di fede le visioni dei bambini alla Cova da Iria”.

Francesco e Giacinta morirono rispettivamente nel 1919 e nel 1920, a causa dell’epidemia di spagnola. Lucia invece si fece monaca carmelitana scalza, e cominciò una stesura delle sue Memorie e degli eventi accaduti a Fatima.

I papi cominciarono a recarsi in quel luogo in pellegrinaggio, e misero in atto i messaggi della Signora, che aveva mandato tramite i pastorelli.

Nel 1930 la Chiesa cattolica confermò il carattere soprannaturale delle apparizioni e di conseguenza ne autorizzò il culto.

Il santuario di Fatima venne visitato per la prima volta da papa Paolo VI il 13 maggio 1967, e poi da papa Giovanni Paolo II. Per la dottrina della chiesa cattolica queste apparizioni appartengono alla categoria delle rivelazioni private.

Papa Giovanni Paolo II volle recarsi di nuovo il 13 maggio 2000, in occasione della beatificazione dei fratelli Marto, al termine della cui celebrazione il cardinale Segretario di Stato, Angelo Sodano lesse in portoghese, il terzo segreto di Fatima; un mese dopo il Papa ne autorizzò la divulgazione pubblica.

Lucia, colei che divulgò al mondo i discorsi con la Signora attraverso le sue memorie, visse una vita lunghissima, morì il 13 febbraio 2005 a 98 anni nel convento di Coimbra e dal 2006, riposa accanto ai cuginetti i Beati Francesco e Giacinta Marto nella Basilica di Fatima.

 

Curiosità per chi porta il nome del santo del giorno 13 Maggio

 

Fatima è un nome poco diffuso in Italia, solo 2088 persone lo portano, e si colloca al 1075° posto nella classifica dei nomi più comuni del nostro paese.

 

Chi si chiama così ha una personalità viva e solare.

Ama viaggiare, le novità e tutto quello che dà impulso nuovo ed energie positive.

E’ curiosa e affascinante, e in società attira l’interesse di amici ed estranei.

 

  • Il suo Numero è il 3
  • Il suo Colore è il Rosa
  • La sua Pietra è il Diamante

 

Personaggi famosi che si chiamano così Fatima Trotta (showgirl), Fatima Moreira de Melo (hockeista).

 

Altri santi celebrati oggi: santi martiri alessandrini; san Servazio; sant’Agnese; beata Gemma; beata Maddalena Albrici; sant’Andrea Uberto Fournet.

Leggi anche

Seguici