Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Papà in Sala Parto Cosa Fare e Cosa NON Fare

Papà in sala parto cosa fare e soprattutto 10 consigli per evitare assolutamente frasi, atteggiamenti e situazioni imbarazzanti che vostra moglie sgradisce!

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

19 Maggio 2015

Cari papà che siete in procinto di entrare in sala parto per accompagnare vostra moglie in questa esperienza unica che è la nascita del vostro bambino, oggi noi di Vita da Mamma vogliamo darvi qualche consiglio.

Papà in sala Parto Cosa fare e soprattutto 10 cose assolutamente da NON fare

papà in sala parto cosa fare

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 1 Non mettete fretta.

Non tentate minimamente a dare segni di cedimento, lei potrebbe (ovviamente) chiederti di volere fare a cambio, e la prospettiva, vi assicuro non è delle migliori

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 2 Spegnete Cellulari e Tablet.

Non vi azzardate neanche a far passare il VOSTRO tempo in chat, social e giochi on line: lei sta soffrendo, voi non potete distrarvi né esimervi dal partecipare almeno moralmente a questa sofferenza!

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 3 Niente foto e video poco opportuni.

Oltre al fatto che ormai la moda prevede il filmato di tutto, del parto e di ogni momento che prima era considerato intimo, se capite che vostra moglie è infastidita dalla telecamera che le ronza intorno, se quel particolare non è adatto alla visione di estranei, o semplicemente per mantenere un low profile, evitate foto e video, almeno nei momenti meno opportuni.

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 4 Non fate facce impressionate.

O peggio ancora non commentate con disgusto quello che accade al di là del telo, al di sotto dell’ombelico di vostra moglie.

Oltretutto quello è uno dei momenti più belli nella vita di una coppia, dimenticherete presto i dettagli più materiali per focalizzarvi nella gioia di aver visto venire al mondo vostro figlio (forse).

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 5 Non guardate le altre donne.

Non guardatele mai in presenza di vostra moglie: sapete che le mogli hanno un sensore che vede il marito anche con la nuca del collo quando lui sbircia con la coda dell’occhio al passaggio di una bellona? E sapete che questo sensore funziona anche in sala parto, con la dilatazione massima e le contrazioni ogni mezzo minuto se solo sollevate lo sguardo per vedere gli “occhi” dell’infermiera o dell’ostetrica?

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 6 Non chiedete a nessuno “Quanto ci vuole?”

Frase vietata vietatissima, al personale della sala parto, alle infermiere, tantomeno a vostra moglie che come al punto 1 avrebbe di che rispondervi.

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 7 Rispettate il lavoro dei medici.

Non tentate di mettere il becco, menchè la testa durante il parto, o durante le medicazioni successive, o mentre l’ostetrica e il pediatra hanno il vostro bambino tra le mani, e pensate che stiano maltrattando la vostra famiglia: loro sanno quello che fanno, e soprattutto non hanno bisogno di consigli gratuiti da gente non specializzata in ostetricia e ginecologia (e voi, in ogni caso, in quanto padre, non lo siete!)

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 8 Evitate battute.

Sì, quelle da Bar dello Sport, quelle che vi vengono meglio in compagnia dei vostri amici del calcetto del giovedì.

E non tentate neanche frasi di felicità del tipo “Stasera pago da bere a tutti” oppure “siete tutti invitati a casa nostra”: oltre a non credervi nessuno potreste incappare invece in quelli che ci credono.

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 9 Evitate la retromarcia.

Per quanto possibile, a meno che non siate un uomo del punto 10 evitate di ritirarvi all’ultimo minuto, palesando una certa mancanza di serietà e di coraggio: con vostra moglie avete stabilito di entrare insieme in sala parto, e lei conta sulla vostra presenza, fatte salve tutte le altre 8 cose da evitare durante tutta la vostra permanenza al suo fianco!

Papà in Sala Parto Cosa Fare – 10 State fuori se siete “delicati”.

Se pensate di potervi impressionare alla vista del sangue, beh, sappiatelo, ne vedrete! Se pensate di non farcela allora forse è il caso di chiedere una sostituzione, anche all’ultimo minuto, magari dite a vostra moglie che sua sorella/mamma/migliore amica ha tanto insistito e voi sapete che per lei è un grande gesto far si che il papà ceda il posto alla donna che le vuole stare vicino in quel momento (farete anche un figurone se lei vi crederà, a patto che vi crederà!).

Leggi anche

Seguici