Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Allacciare le Scarpe da Ginnastica: Nessuno sa a Cosa Servono Questi 2 Buchi in Più

Come allacciare le scarpe da ginnastica con un metodo del tutto innovativo

Arianna Marrese

di Arianna Marrese

21 Maggio 2015

Chi di voi non ha mai pensato ad un modo diverso di allacciare le scarpe da ginnastica, magari utilizzando quei due buchi aggiuntivi nella parte superiore delle scarpe, che quasi nessuno mai adopera.

Questo modo del tutto nuovo per allacciare le scarpe da ginnastica, può sembrare scontato ma non lo è perché aiuta a prevenire la comparsa di vesciche ai piedi quando si fa jogging.

allacciare le scarpe da ginnastica

Forse molti non sanno che questi due buchetti, apparentemente inutili, hanno una funzione precisa, fanno si che le scarpe vengano indossate meglio, e quindi prevengono le fastidiose vesciche che tendono ad apparire sotto ai piedi quando la pelle é soggetta a sfregamenti ripetuti e regolari che la surriscaldano. Questo succede ai piedi a causa delle scarpe o delle calze, quando ripetono frequentemente e per un tempo continuato sempre lo stesso gesto, come ad esempio quello di camminare, fare jogging o fare running. Se gli sfregamenti non sono eccessivi e troppo lunghi nel tempo, lo spazio di frizione tende ad indurire e a formare il callo. Se invece lo sfregamento é intenso, ripetuto e lungo, diventa una bruciatura meccanica, che è possibile curare ma è sempre meglio evitare.

Ecco perché oltre ad indossare scarpe adatte al nostro piede, è anche utile eseguire questa azione per allacciare le scarpe da ginnastica.

allacciare le scarpe da ginnastica

Per evitare le bolle ai piedi bisogna usare scarpe comode, di almeno una misura in più perché il piede col caldo e sotto sforzo si gonfia, perché le dita dei piedi ed il tendine del tallone non devono sfregare camminando.

Le scarpe devono essere usate prima per verificare in condizione di marcia e di sforzo che sono adatte ai nostri piedi.

Anche la scelta dei calzini è molto importante, meglio in effetti se essi sono senza cuciture. S

i possono proteggere le zone più esposte alle vesciche con delle piccole accorgimenti come dei semplici cerotti o degli appositi tubicini da tagliare a propria misura per le dita dei piedi.

Si puo’ inoltre applicare anche una crema anti-sfregatura che ammorbidisce le parti interessate, o anche del talco o della vaselina che quasi sempre riescono a prevenire quelle fastidiose e insopportabili vesciche ai piedi. Se invece è troppo tardi e la vescica è già uscita, per impedire che si sviluppino infezioni, bisognerà con una siringa sterile o un ago, bucare la pellicina e togliere il liquido all’interno della bolla e poi disinfettare

Quindi quando mettiamo le nostre scarpe è importante far passare i lacci in questi due buchi aggiuntivi tirando i lacci verso il basso, e non verso l’alto poiché tirando i lacci all’insù si otterrebbe l’effetto contrario, allineando gli occhielli e non chiudendo bene la scarpa. Il trucco sta nel realizzare una specie di blocco del laccio, proprio grazie ai buchi extra. Il metodo permette di creare una nuova frizione aggiuntiva con i lacci all’altezza della caviglia. In questo modo sia la caviglia, sia l’area che interessa il tallone si mantengono comodi e protetti. Incrociando i lacci, perciò il piede viene bloccato all’interno della scarpa, e tende a non muoversi.

Questo è importante soprattutto negli ardui percorsi di montagna o nell’aree rocciose e disconnesse che è possibile trovare vicino a ruscelli o corsi d’acqua.

Di seguito vi proponiamo il video tutorial di come allacciare le scarpe da ginnastica: 

 

Leggi anche

Seguici